Auto sulla folla: oltre 30 feriti e conducente accoltellato

foto dal web
(foto dal web)

Piomba sulla folla con lʼauto: rischiando di provocare una vera e propria strage, poi viene accoltellato e rischia linciaggio: doppia tragedia sfiorata a Nule (Sassari).

Il fatto è avvenuto poco dopo l’una di notte. In base alle prime ipotesi, lʼuomo potrebbe avere accusato un malore o essersi addormentato alla guida perché in stato di ebbrezza. Fatto sta che la sua auto, una Fiat Panda, è piombata sulla folla all’una di notte dove erano in corso i festeggiamenti di Santa Maria Bambina: 31 persone sono rimaste ferite  (ma evidentemente poteva andare molto peggio) e il conducente, un veterinario 43enne di Orune, è stato accoltellato e ha rischiato il linciaggio da parte della folla inferocita.

Il guidatore che ha seminato il panico fra la gente che partecipava in strada ai festeggiamenti di Santa Maria Bambina si chiama Costantino Francesco Gattu e ha diversi amici a Nule. Una volta fermata la corsa dell’auto, ne ha perso il controllo per un malore probabilmente dovuto a un eccesso di alcol, quindi è stato aggredito dai presenti e accoltellato a un fianco. L’uomo è ora ricoverato all’ospedale San Francesco di Nuoro, dov’è stato accompagnato dai carabinieri che l’hanno sottratto alla furia degli aggressori, ancora da identificare.

Fra i feriti, accompagnati dalle ambulanze del 118 negli ospedali di Sassari, Ozieri e Nuoro, ci sono persone con fratture e traumi, compreso un bimbo di 11 mesi, trasportato in ambulanza all’ospedale di Nuoro in codice rosso. Il piccolo ha riportato un trauma cranico. I soccorritori hanno assistito anche numerose persone in stato di choc. Sul fatto ora indagano i carabinieri delle Compagnia di Bono che, su disposizione del sostituto Manuela Porcu, titolare dell’inchiesta disposta dalla Procura di Nuoro, stanno piantonando l’automobilista ricoverato nell’ospedale nuorese di San Francesco. Gattu non è in stato di fermo, ma ora rischia l’accusa di reati personali stradali.