MotoGP Misano, Valentino Rossi: “E’ la mia gara”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (© Getty Images)

Valentino Rossi si prepara a riprendere la rincorsa iridata a Marc Marquez nella “sua” Misano, dove questo week-end si disputerà un round cruciale del campionato mondiale della MotoGP.

Il fuoriclasse pesarese della Yamaha si appresta ad affrontare il GP di San Marino e della Riviera di Rimini con la grande motivazione di tornare a esibirsi davanti ai suoi tifosi, ma anche con la consapevolezza che, in ottica di campionato, l’appuntamento con il Misano World Circuit rappresenta una sorta di “ultima spiaggia”.

Con 50 punti da recuperare in classifica al leader Marc Marquez, infatti, il Dottore dovrà tentare il colpaccio in Romagna per rilanciarsi in vista di un finale di stagione che, altrimenti, potrebbe trasformarsi in una semplice passeggiata in discesa per il rivale spagnolo della Honda.

Ricordiamo che Rossi ha vinto a Misano Adriatico in tre occasioni – 2008, 2009 e 2014 – e quest’anno tenterà di ripetersi,regalando un bel poker alla “marea gialla” che sicuramente andrà ad assieparsi lungo al tracciato.

“Questa settimana corriamo a Misano e per me sarà il fine settimana più speciale della stagione, perché Misano è ‘la mia gara’, è casa mia. Di solito andiamo abbastanza bene su questa pista, quindi speriamo di essere competitivi”, ha dichiarato Valentino nella consueta nota ufficiale sul sito del team Yamaha.

“Ci sarà una grande atmosfera – ha aggiunto – : un sacco di fan, un sacco di gente in giro, ma anche un sacco di pressione, quindi dobbiamo cercare di dare il 20% in più rispetto al massimo!”.

 

La parola a Jorge Lorenzo

Anche Jorge Lorenzo arriva a Misano Adriatico consapevole di essere ormai fuori dai giochi per conquistare il titolo mondiale 2016 della MotoGP. Il maiorchino tenterà comunque di cogliere un risultato importante su una delle piste preferite, per chiudere la stagione nel migliore dei modi.

Il tracciato “Marco Simoncelli” è uno dei preferiti del maiorchino, il quale spera però di non incontrare un’altra volta la pioggia nel corso del fine settimana. “Silverstone è stata un’altra gara deludente, dove avremmo potuto cogliere un buon risultato – esordisce Lorenzo sempre sul sito del team Yamaha – . Abbiamo faticato per l’intero fine settimana, poi abbiamo utilizzato un assetto differente per la gara e questo ha lavorato peggio di quanto ci aspettassimo”.

Guai però a piangersi addosso: “Ora è tempo di dimenticare quanto accaduto nel passato e concentrarci sul Gran Premio di San Marino, a Misano – prosegue – . Questo è uno dei miei circuiti preferiti, quindi vedremo se saremo capaci di invertire la tendenza delle ultime gare”.

Insomma, “da ora in poi l’unica cosa che conta è lavorare in modo ancora più duro e ottenere il miglior risultato possibile”. Ma “non voglio pensare al campionato, perché ormai è un obiettivo molto difficile”, conclude amaro Lorenzo.