MotoGP: Dorna ritira il 58 di Marco Simoncelli

Marco Simoncelli
Marco Simoncelli (©getty images)

Sono passati quasi cinque anni dalla morte di Marco Simoncelli sul circuito di Sepang, avvenuto in quel drammatico 23 ottobre 2011. In questi anni il pilota di Coriano ha ricevuto infiniti omaggi e il suo ricordo non sbiadisce mai. Giovedì 8 settembre la Dorna ufficializzerà il ritiro definito del numero 58 dalla griglia della MotoGP, mai più nessun pilota potrà utilizzare il numero che fu del giovane fuoriclasse romagnolo.

L’evento celebrativo si terrà poche ore prima della conferenza stampa pregara del GP di San Marino, su quel circuito a lui intitolato nel 2012. Due anni dopo il Sic è stato nominato Leggenda della classe regina entrando nella Hall of Fame della MotoGP. A distanza di altri due anni Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, ufficializza il ritiro del numero #58, il numero che Marco portava impresso sin dalle prime gare, eccezion fatta per un numero 37 con cui debutto come wild card nel Motomondiale del 2002 a Brno nella classe 125.

Spurtleda 58 e centro ‘Santa Marta’

Ma sarà un week-end interamente dedicato a Marco Simoncelli: il 7 settembre si terrà l’ormai celebre Spurtleda58, la gara di kart più famosa d’Italia cui parteciperanno molti piloti del Motomondiale e che si terrà al Misano World Circuit Marco Simoncelli, con un costo di ingresso minimo pari a 10 euro e con l’incasso che sarà devoluto all’omonima Fondazione. L’8 settembre sarà omaggiato a Coriano, nei pressi della chiesa di Sant’Andrea, dove suo padre Paolo in veste di muratore poserà il primo mattone del centro per disabili “Santa Marta”, realizzato dalla Fondazione Marco Simoncelli e progettato da Polistudio A.E.S di Riccione.

Alcuni anni fa è stata inaugurata Casa Marco Simoncelli nella Repubblica Domenicana, un centro che accoglie una trentina di bambini disabili con assistenza specialistica dedicata, oltre a fornire il servizio gratuito di day hospital. Adesso nascerà questa seconda struttura solidale a Coriano, alle spalle dell’abitazione dove il Sic viveva con la sua famiglia.

 

L.C.