L’auto di Putin coinvolta in un incidente: muore l’autista (VIDEO)

La scena dell'incidente (foto Youtube)
La scena dell’incidente (foto Youtube)

 

Un testacoda seguito da una violenta collisione è stato fatale per l’autista che si trovava al volante dell’auto ufficiale di Vladimir Putin.

La vittima dell’incidente è morta sul colpo, dopo che una Mercedes gli si è schiantata contro invadendo la carreggiata sulla quale stava viaggiando. Così ha perso la vita l’autista di Vladimir Putin, mentre si trovava al volante della Bmw presidenziale a Mosca, su via Kutuzovsky. Un impatto da brivido, come mostrano le immagini delle telecamere che hanno ripreso la scena e che riproponiamo ai lettori di Tuttomotoriweb. Il presidente russo, come riportano i colleghi del Daily Mail, non viaggiava a bordo dell’auto al momento dell’incidente e secondo quanto riferiscono i media russi l’autista era “il preferito” di Putin.

I medici accorsi sul luogo dell’incidente hanno dichiarato che la vittima è morta subito dopo il violento impatto, mentre l’autista della Mercedes è stato trasportato in ospedale in condizioni critiche. A quanto si apprende l’autista del presidente russo, di cui non è stata ancora resa nota l’identità, vantava oltre 40 anni di esperienza alla guida. Intanto, la polizia ha fatto sapere di aver aperto un fascicolo d’indagine, senza però fornire ulteriori dettagli.

Dopo l’incidente, in tutto il paese si sono sollevati timori per la sicurezza del leader russo, che usa giornalmente le vetture di servizio per i suoi spostamenti. La notizia ha infatti avuto molto rilievo in Russia e parecchi osservatori fanno notare che se ci fosse stato in auto Putin, avrebbe rischiato di morire anche lui. Lo stesso Putin, per inciso, sarà il primo destinatario di una nuova limousine di costruzione russa, che dovrebbe essere approntata entro il prossimo anno. La supercar Kortezh, in italiano Corteo, sarà simile alla “Bestia”, il veicolo blindato utilizzato per il trasporto di Barack Obama in occasione delle visite ufficiali.