Msc Meraviglia: la prima nave crociera ‘smart’ da 900 milioni

photo Twitter
photo Twitter

Msc Meraviglia è una nave ammiraglia per andare in crociera ed è la prima di 11 navi che presto verranno varate dalla celebre compagnia che ha lanciato un piano industriale da nove miliardi di euro. A dimostrazione che le crociere sono una delle forme di turismo predilette dagli utenti di tutto il mondo e del primato di Msc come compagnia a capitale totalmente privato.

Il primo “bacio” al mare della Msc Meraviglia i è tenuto alcuni giorni fa alle 4 del mattino, quando ha lasciato il bacino di carenaggio dei cantieri di Saint Nazaire, in Francia, e ha provato per la prima volta l’ebbrezza del galleggiamento trainata da sette rimorchiatori. Il varo si terrà nel giugno 2017 a Le Havre e i numeri sono già da primato: con una stazza di 167mila tonnellate può ospitare 5.714 passeggeri in 2.244 cabine (il 75% con balcone) e un equipaggio di oltre 1500 persone, 12 ristoranti, una ventina di bar, negozi di ogni tipo, 4 piscine, un parco acquatico, nove mega vasche idromassaggio, due piste da bowling, teatri, due simulatori digitali per “giocare” a fare il pilota di Formula 1 e molto altro ancora.

Ampio spazio anche alle nuove tecnologie perchè Msc Meraviglia è la prima nave da crociera completamente Smart: grazie alla collaborazione con Samsung ogni passeggero potrà aprire la cabina o consumare al bar e nei negozi usando una specifica app sullo smartphone che aiuterà a tenere sotto controllo anche le spese di bordo oltre che ad avere informazioni generali.

Grazie a Msc Meraviglia e ai futuri arrivi il gruppo guidato dall’armatore sorrentino Gianluigi Aponte passerà dalle attuali 12 navi ad una flotta composta da 23 esemplari: “Perché il settore – ha detto il presidente esecutivo Msc Pierfrancesco Vago – è in crescita e intendiamo entrarvi in modo sempre più significativo a livello globale. Questo non significa che lasciamo il cargo. Per noi resta prioritario”. Nonostante sia stata realizzata in Francia Meraviglia ha il dna italiano e c’è anche lo zampino di Fincantieri.

Msc ha investito circa 900 milioni per realizzarla e con la realizzazione di altre 10 navi da crociera ci saranno notevoli vantaggi anche a livello occupazionale: “Solo con le crociere – ha sottolineato Vago all’Ansa – arriveremo nel tempo a 65 mila dipendenti dai 20 mila attuali. Lo ripeto, è una grande opportunità per l’Italia”. Di seguito un giro virtuale per la Msc Meraviglia.