MotoGP, Marc Marquez scommette su Misano: “Io ancora sul podio”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez arriverà al round di Misano del prossimo week-end con 50 punti di vantaggio su Valentino Rossi, il primo degli inseguitori nel Motomondiale. Il fuoriclasse catalano della Yamaha proverà a staccare l’avversario per chiudere i conti. E non si mostra preoccupato, perché il suo margine di vantaggio sul Dottore è ancora abbastanza ampio a sei gare dalla fine del Campionato della MotoGP.

“Considerando tutto abbiamo ottenuto un buon risultato in Inghilterra, anche se non abbiamo fatto la scelta ideale riguardo la gomma anteriore da usare in gara – dichiara Marquez nella consueta nota ufficiale sul sito del team Honda che apre la settimana di gara – . Alla fine abbiamo perso appena tre punti”.

“Ora rivolgiamo lo sguardo su Misano – aggiunge – , che è un tracciato abbastanza differente, con molte curve e lento. A San Marino mi aspetto di lottare ancora per il podio se lavoreremo bene nel corso del fine settimana”. E conclude con un ulteriore tocco di ottimismo: “Sono felice di andare a correre in Italia, dove veramente spero che il tempo possa essere bello e che ci possa dare possibilità di dare il massimo in ogni turno”.

 

La parola a Dani Pedrosa

Daniel Pedrosa, che ha dato a Silverstone i primi segnali di ripresa dopo un periodo d’appannamento che dura ormai da inizio stagione, punta a continuare nel trend positivo.

“Arriviamo a Misano dopo una gara che mi ha aiutato a ritrovare un po’ più di confidenza e motivazione – spiega sempre sul sito ufficiale del team Honda – . Giro dopo giro sono stato capace di capire i nostri punti forti e quelli deboli”.

Il pilota di Sabadell rimarca quindi che “abbiamo bisogno di lavorare nel medesimo modo il prossimo fine settimana, concentrandoci nei turni di prove libere senza fare troppi cambiamenti sulla moto e lavorando, capendo come usare meglio le gomme, cercando di adattare al meglio la moto al tracciato”. Insomma, guai a riposare sugli allori: “Dobbiamo rimanere completamente concentrati sul nostro lavoro”.