Gp Monza: il nuovo motore piace a Kimi e Vettel

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Il nuovo motore provato nelle libere del GP di Monza sembra soddisfare Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel che chiudono le prove del venerdì rispettivamente al 3° e 4° posto alle spalle delle Mercedes. La Rossa di Maranello dà segnali di risveglio nella gara di casa e mostra di poter lottare per il podio nel week-end.

I due ferraristi hanno lavorato su programmi differenziati nel venerdì del Gp d’Italia, con Kimi che ha scelto le gomme Supersoft e Sebastian le Soft.

“Al mattino tutto è filato liscio e la prima sessione di prove è andata abbastanza bene. Il pomeriggio è stato più movimentato, causa gomme nuove e bandiere gialle, ma nel complesso non è andata male e la macchina si è comportata bene – ha dichiarato Kimi Raikkonen sul sito Ferrari.com -. Ovviamente ci sono cose da migliorare ma direi che il fine settimana è iniziato bene. Il nuovo motore è un piccolo passo avanti, fa parte del normale sviluppo, non monteremmo mai qualcosa di nuovo se non fossimo sicuri che è un miglioramento. Cerchiamo di progredire in tutte le aree e credo che stiamo andando nella giusta direzione. L’atmosfera a Monza è sempre molto bella, ci sono tanti tifosi che trasmettono buone sensazioni, ora dobbiamo cercare di fare bene”.

Sebastian Vettel ha chiuso al quarto posto e nonostante i risvolti positivi del nuovo motore avverte che c’è ancora bisogna di migliorarsi in alcuni punti del tracciato lombardo: “Oggi è solo venerdì, e di certo non è il giorno che più conta durante il weekend, ma è importante aver girato ed essere stati abbastanza veloci. In generale la macchina si comporta bene, ma abbiamo bisogno di migliorare ancora, di fare in modo che vada bene in ogni parte del tracciato. A parte questo, però, la prima impressione è positiva – ha spiegato il pilota tedesco -. Abbiamo un nuovo motore, che direi si stia comportando come dovrebbe. Al venerdì si provano molte cose diverse, quindi dobbiamo aspettare domani e domenica per vedere dove siamo realmente. Adesso abbiamo bisogno di migliorare la vettura, concentrandoci su noi stessi. E’ davvero una buona notizia sapere che Monza ha firmato per altri tre anni. Abbiamo bisogno di questa pista nel calendario, è fantastica: Monza è la storia, la tradizione delle corse…”.