Sara assicurazioni, sconti Rca per i comuni colpiti dal terremoto

Danni terremoto
Danni terremoto © Getty Images

L’Italia intera si sta stringendo attorno ai paesi colpiti dal terremoto del centro Italia che ha distrutto interi comuni mettendo in ginocchio gli abitanti alle prese con le perdite delle proprie case e molto spesso del lavoro. Nelle ultime ore sono molte le dimostrazioni di solidarietà da parte di cittadini ed aziende italiane e non, e non fa eccezione la Sara assicurazioni, che ha deciso di mobilitarsi offrendo il proprio sostegno bloccando di fatto il pagamento delle Rca per 70 giorni. Una decisione che arriva con una riduzione del 20% del contratto RuotaLibera per uno sconto che terrà conto sia dei rinnovi che delle nuove polizze che verranno stipulate fino al termine del 2016.

La stessa Sara assicurazioni ha deciso di prolungare i termini di scadenza per i pagamenti e di bloccare di fatto il recupero dei crediti e delle franchigie. Per quanto riguarda gli incidenti l’azienda assicurativa ha informato che qualsiasi prescrizione o decadenza, sia contrattuale che di legge, arrivata dopo il sisma, e fino al 31/12/2016, non verrà eccepita nella trattazione delle pratiche.

Potranno usufruire di queste agevolazioni per le proprie auto i proprietari che sono residenti nei comuni di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, Fermo, L’Aquila e Terni: Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto, Acquasanta Terme , Montegallo, Montemonaco, Norcia, Preci, Cascia, Monteleone di Spoleto, Monterfortino, Montereale, Capitignano, Camposto, Valle Castellana, Rocca Santa Marta. La lista dei comuni è però ancora in via di definizione e sarà stabilita con precisione nelle prossime ore.

Un gesto che si va ad aggiungere ai tanti di questi ultimi giorni che stanno arrivando da tutto il mondo delle aziende che stanno cercando di far arrivare il proprio sostegno alle popolazioni in difficoltà cercando di aiutare in maniera concreta quelli che sono i comuni maggiormente colpiti dal sisma che lo scorso 24 agosto ha messo in ginocchio il centro Italia.