MotoGP Silverstone: Michelin si prepara alla sfida decisiva

Meccanico Michelin MotoGP
Meccanico Michelin (©Getty Images)

Il Motomondiale approderà questo fine settimana a Silverstone per la dodicesima tappa della stagione. E la Michelin si attrezza per una sfida decisiva anche sul versante delle gomme.

La pista è la più lunga del campionato con i suoi 5.902m e le sue 18 curve, e la Michelin schiererà tre pneumatici anteriori, morbido (identificato da una banda bianca), medio (senza fascia) e duro (banda gialla), mentre per i due posteriori utilizzerà mescole dedicate soprattutto alla pista britannica.

In caso di gara bagnata (molto probabile Oltremanica) saranno disponibili pneumatici full wet extra soft (banda azzurra), full wet soft (banda blu) e a mescola media (senza banda). A queste so abbineranno le gomme da pioggia posteriori morbide, con striscia blu e dure, senza banda. Inoltre saranno disponibili anche le intermedie con banda argento.

Dopo quel che è successo a Brno, dunque, con gomme da bagnato che perdevano pezzi di battistrada mano a mano che l’asfalto si aciugava, il produttore francese corre ai ripari per Silverstone. “Il GP di Gran Bretagna è una delle prove più difficili per noi perché è difficile prevedere con precisione che tempo ci sarà durante il fine settima di gara”, ha dichiarato Piero Taramasso, responsabile del comparto della Michelin. “Il circuito è molto esposto – ha aggiunto – e se piove le temperature potrebbero essere basse. È anche una pista molto tecnica, con curvoni veloci che sollecitano molto lo pneumatico”. Proprio per questo il fornitore di gomme unico della MotoGP metterà a disposizione tre tipi di mescole per lo pneumatico anteriore.

Le gomme posteriori, invece, sono state studiate per coprire al meglio la varietà dei cambi di direzione della pista inglese. “Abbiamo creato delle gomme posteriori che possono dare il massimo nei cambi di direzione – conclude Taramasso – e che a Brno hanno già lavorato bene se si guardano i tempi sul giro fatti registrare da Jorge Lorenzo e Marc Marquez”. Valentino Rossi è avvisato!