Romano Fenati: “La verità sul divorzio con Valentino Rossi”

Romano Fenati
Romano Fenati (©Getty Images)

Romano Fenati finalmente parla della rottura avvenuta con Valentino Rossi e lo Sky Racing Team VR46. Nei giorni scorsi era stata la madre manager a parlarne. Adesso in un’intervista a La Stampa è il pilota ad affrontare l’argomento.

Nella giornata di sabato 13 agosto, che precedeva il Gran Premio d’Austria, è avvenuto qualcosa. Secondo alcune voci ci sarebbe stata una lite nel box con il rider marchigiano coinvolto. Quasi mani addosso e pass lanciati. Però questa versione viene smentita dal diretto interessato: «Non è assolutamente accaduto nulla di ciò. Ho semplicemente chiesto spiegazioni al mio capotecnico sul perché avessi un distacco così grande in qualifica. Poi c’è stata una riunione fra mia madre, che è l’amministratore delegato della società che cura i miei interessi, e i responsabili del team».

Romano Fenati racconta la sua versione

Romano Fenati ha raccontato cosa è avvenuto nel corso di quel meeting al Red Bull Ring: «Io, per contratto, avrei dovuto avere un mio personale tecnico delle sospensioni e questo punto non era stato rispettato». Nonostante le parti abbiano discusso a lungo, poi non è stata trovato un accordo. E dunque è maturato un inaspettato e clamoroso divorzio.

In merito alle cause della separazione con lo Sky Racing Team V446 ha aggiunto: «Non le so con esattezza, dal mio punto di vista quello che è successo è quasi inspiegabile. Forse avrei dovuto trasferirmi a Pesaro, per allenarmi con gli altri piloti dell’Academy».

A proposito degli allenamenti, è emerso che a Romano Fenati fosse contestato il fatto di non essere spesso presente quando i colleghi della VR46 Riders Academy si allenano al Ranch. Però lui ha rivelato che per contratto doveva andarci solo per la preparazione pre-campionato. Invece gli altri ci vanno pure in altre occasioni. Questo comportamento del 20enne di Ascoli Piceno pare non sia stato apprezzato.

Valentino Rossi ha raccontato che il ragazzo dava in escandescenza nel box e che non aveva il giusto atteggiamento. L’interessato ha negato: «Non è così, semplicemente provo fastidio quando vedo ingiustizie o superficialità». E sulle parole del Dottore in merito al non essere riuscito a trasformare il giovane in un professionista ha replicato: «È giusto maturare tecnicamente, ma una persona deve rimanere se stessa. Non si può cambiarla o costruirla a tavolino.Non mi sentivo me stesso. Diciamo che venivo indirizzato, era tutto pre-costruito, mentre io sono istintivo».

Romano Fenati per quest’anno non scenderà più in pista nel Motomondiale. Per il 2017 ha già ricevuto offerte per correre ancora in Moto3 oppure approdare in Moto2, dove avrebbe dovuto competere proprio con lo Sky Racing Team VR46. Nonostante il progetto fosse pronto e avviato, non andrà in porto. La struttura di Valentino Rossi schiererà Francesco ‘Pecco’ Bagnaia nella classe intermedia e cerca un compagno di squadra.