Marc Marquez e Jorge Lorenzo in campo per le vittime del terremoto

Jorge Lorenzo Marc Marquez
Jorge Lorenzo e Marc Marquez (©Getty Images)

Spietati con la moto in gara, ma umanissimi nel momento in cui c’è da aiutare chi è in difficoltà. Dopo il recente terremoto che ha devastato il centro Italia, Marc Marquez e Jorge Lorenzo si confermano campioni di solidarietà.

“Voglio mandare il mio sostegno alle famiglie delle vittime e a tutte le persone colpite dal terremoto in Italia”. Con queste poche, ma sentite e sincere parole il campione spagnolo di motociclismo Marc Marquez ha rivolto il suo pensiero alle persone colpite dal terremoto che ha raso al suolo diversi paesi del Centro Italia. Parole che, in questo caso, hanno toccato anche quegli italiani, tifosi di Valentino Rossi, che negli ultimi mesi lo hanno ricoperto di insulti, dopo le polemiche per la famosa caduta in gara alla fine dell’anno scorso in Indonesia.

Analogo pensiero per le vittime del terremoto dell’altra notte è stato dal campione del mondo in carica, Jorge Lorenzo, che ha voluto manifestare “il mio supporto per tutte le famiglie delle vittime del terremoto in Italia”. Come si dice, anche da queste cose si vede la stoffa di un vero campione.

Ricordiamo che giusto ieri Romano Fenati, ex pilota del team VR46 residente ad Ascoli Piceno, è corso ad Amatrice, il piccolo paese in provincia di Rieti (Lazio), devastato da questo disastro naturale, per dare una mano agli altri soccorritori. Indubbiamente un nobile gesto da parte sua.

Nessuno della famiglia Fenati è tra i feriti, ma la casa del nonno del giovane pilota ha subito danni. Peggio è andata, purtroppo, a tante altre persone. In queste ore si continua a scavare nelle aree colpite dal violento terremoto nel disperato tentativo di trarre in salvo chi è rimasto intrappolato sotto le macerie, sperando di estrarre il minor numero di cadaveri possibile.