Ducati, Luigi Dall’Igna: “Test molto importante a Misano”

Luigi Dall'Igna
Luigi Dall’Igna (©getty images)

La Ducati ieri è scesa in pista a Misano per un test. Differentemente da Honda e Yamaha, che si sono fermate a Brno dopo il gran premio, il team di Borgo Panigale ha preferito provare su un circuito che sarà sede di una delle prossime gare. Sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, infatti, si correrà l’11 settembre.

Saggia la decisione di effettuare un test che consentisse di preparare la corsa che si svolgerà dopo quella di Silverstone. Andrea Iannone e Andrea Dovizioso ci terranno a fare molto bene di fronte al loro pubblico. Il test intanto è andato positivamente, anche se per il forlivese c’è stata una caduta con qualche conseguenza. Comunque nulla di grave che gli impedisca di salire in moto prossimamente. Ovviamente era meglio evitare questo disguido. Anche perché il Dovi è stato già abbastanza sfortunato finora.

Luigi Dall’Igna, il creatore della Desmosedici GP16, ha così commentato a Speedweek: “Ci siamo preparati per il Gran Premio, perché tra tre settimane torneremo per la gara qui. Per questo motivo, è stato un test importante. In realtà, tutto è andato bene, ma poi Dovi è caduto, purtroppo, nel suo ultimo giro. Il ginocchio sembra essere a posto, nei prossimi giorni sapremo se c’è ancora un piccolo problema o no”.

Per quanto concerne il motivo della caduta di Andrea Dovizioso ha detto: “Ha spinto, è stato abbastanza veloce”. Infine Luigi Dall’Igna ha spiegato che le novità testate non erano per i rider ufficiali: “I nostri piloti non hanno ottenuto nuove parti per questo test, erano a disposizione solo il nostro test rider Michele Pirro. Sta già lavorando sulle parti per la moto 2017”. La Ducati guarda al futuro ed è inevitabile. Il prossimo anno dovrà essere quello del ritorno alla lotta per il titolo. L’ingaggio di Jorge Lorenzo serve anche a questo.