“Addio al numero 46 di Valentino Rossi”. Parola di esperto

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Addio al numero 46 di Valentino Rossi, icona del motociclismo mondiale che con quelle due cifre ha fatto sognare il mondo delle due ruote (e non solo). Una volta terminata la carriera del Dottore, infatti, quella sigla verrà “ritirata”.

Dopo il Gran Premio della classe regina andato in scena domenica scorso sul circuito di Brno, in Repubblica Ceca, con la vittoria della gara andata a un sorprendente Cal Crutchlow, in molti hanno voluto dire della performance di Valentino Rossi, autore di una fantastica rimonta che lo ha portato a un ottimo secondo posto in classifica, davanti al rivale della Honda Marc Marquez.

Tra gli altri, Paolo Beltramo, ormai storico giornalista che si occupa delle vicende del Motomondiale da anni, non si è limitato a esprimere il proprio parere sui vari piloti, additando chi secondo lui si sta comportando meglio in pista in questa stagione 2016 della MotoGP e chi invece sta riscontrando più o meno serie difficoltà. Dopo il round ceco, l’esperto ha riconosciuto la grandezza di Valentino e spiegato che una volta che il Campione di Tavullia si ritirerà, anche il suo numero, l’iconico 46, uscirà di scena.

Valentino Rossi dopo vent’anni è ancora sul podio a Brno – ha dichiarato Paolo Beltramo ai microfoni di Sky Sport – : quando terminerà la carriera verrà ritirato il suo numero 46″. “Io – ha aggiunto – farei lo stesso con il 7 di Barry Sheene, l’ultimo inglese a vincere nella classe regina prima di Cal Crutchlow e il primo a non utilizzare il numero 1 anche da campione del mondo”. C’è da scommettere che la questione aprirà un lungo e vivace dibattito, come sempre accade quando c’è di mezzo il Dottore. Voi, intanto, cari lettori di Tuttomotoriweb, cosa ne pensate?