MotoGP Test Brno, Marc Marquez: “Scoperte tante cose nuove”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

 

La giornata di test IRTA sull’Automotodrom di Brno si è conclusa positivamente per i piloti del team Repsol Honda della MotoGP, Marc Marquez e Dani Pedrosa.

Il test post-gara sul circuito di Brno è ufficialmente iniziato alle 10:00 di ieri mattina ed è stato presto interrotto per due ore da una bandiera rossa per pulire un po’ di olio (perso da un camion che aveva lavorato durante la notte per rimuovere alcuni banner pubblicitari). Intorno alle 13:30 i piloti hanno sporadicamente ricominciato a scendere in pista. Il duo della Repsol Honda Marc Marquez – Dani Pedrosa è sceso in azione intorno alle 14:40, quando le condizioni della pista sono migliorate abbastanza per girare con un buon ritmo, e ha corso fino alle 18:30, testando una serie di setting, inedite soluzioni elettroniche e un nuovo forcellone.

Marquez ha anche provato due nuovi pneumatici anteriori Michelin che il costruttore francese ha chiesto ai piloti di testare per il 2017, ottenendo il terzo miglior tempo della giornata in 1’56″148 al 39° giro di 46. “La pista era piuttosto sporca all’inizio della giornata, ma quando tutti sono usciti hanno ripulito e il grip è aumentato – ha commentato il Fenomeno di Cervera – . Abbiamo provato un sacco di cose, tra cui alcune nuove gomme anteriori. Ci siamo concentrati sul nostro lavoro cercando di capire perché la moto impenna in uscita dalle curve, e abbiamo raccolto alcuni dati positivi e altri meno positivi, come spesso accade in questi casi”.

“Abbiamo scoperto un sacco di cose sulla messa a punto – ha sottolineato ancora Marquez – , cercando di assorbire alcune delle impennate e migliorare la nostra accelerazione. Abbiamo provato anche un nuovo forcellone, che può avere del potenziale in alcuni circuiti, così noi ci terremo pronti, ma per ora continueremo con quella che abbiamo utilizzato finora in questa stagione”. Il bilancio finale è positivo: “Tutto sommato credo che questo test sia stato buono”.

La parola a Dani Pedrosa

Il pilota di Sabadell ha chiuso la giornata di ieri settimo con un tempo di 1’56″857 al 29° giro di 43. “Siamo stati fuori fino a tardi oggi, in quanto le condizioni della pista non erano buone e non avremmo capito se il lavoro fatto fosse stato buono o no – ha commentato Pedrosa dopo la prova -. Infine, siamo stati in grado di girare molto e abbiamo concentrato il nostro lavoro per cercare di chiarire la direzione che vogliamo seguire per la messa a punto nelle prossime gare”.

“In pratica – ha spiegato – abbiamo cercato di riorganizzarci e di trovare nuove idee per recuperare un po’ di feeling. Abbiamo anche provato un nuovo forcellone e ora analizzeremo tutto al fine di migliorare su quello che abbiamo capito”. Infine una precisazione sugli pneumatici: “Non abbiamo provato le nuove gomme anteriori Michelin perché le nostre priorità in questo momento sono diverse, ma dobbiamo sicuramente provarle nei prossimi test”.