Marc Marquez risponde a Valentino Rossi: “Mondiale ancora aperto”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez neppure in una gara difficile come quella Brno è andato in difficoltà. E’ riuscito, ancora una volta, a ottenere il massimo. Segnale della sua grande forza in questo campionato 2016.

Il terzo posto nel Gran Premio della Repubblica Ceca gli ha fatto perdere solo 4 punti su Valentino Rossi. Sul quale adesso ne ha 53 di vantaggio. E ne ha guadagnati ben 16 su Jorge Lorenzo, ora lontano 59 lunghezze. A sette gare dalla fine del campionato MotoGP 2016 il pilota Honda è certamente in un’ottima posizione. Ovviamente non deve montarsi la testa e credere di aver già vinto, perché bastano due zeri in classifica per riaprire i giochi. Però è innegabile che, salvo cali clamorosi, questo titolo mondiale sia quasi suo. Gli basta non rischiare e cercare di andare sempre a podio o comunque limitare i danni quando non è competitivo.

Marc Marquez non ritiene chiuso il campionato

Valentino Rossi ha dichiarato che il discorso relativo al titolo è quasi chiuso, visto che Marc Marquez è lontano. Lo spagnolo, però, non crede che il suo rivale la pensi davvero così: “Non gli credo – riporta AS -. Ha esperienza ed è chiaro che ognuno gioca le sue carte, ma sappiamo tutti che il campionato è aperto. Sono 53 punti, sono vantaggio di due gare, ma mancano sette gare ci sono tanti punti. Poi ci sono molti circuiti come Silverstone dove potrebbe piovere, o in Giappone, quindi è tutto molto aperto”.

Sulla gara di Brno ha spiegato come sono andate le cose: “Sì, è stata una corsa da gestire. Ho rischiato da un lato e, dall’altro, sono stato conservatore, perché abbiamo preso gomma morbida pensando che sarebbe stata una gara falg-to-flag, ma è anche vero che non avevamo provato la dura. Così abbiamo scelto l’opzione soft/morbida sperando poi di giocarci le nostre carte, ma non è andata così e quando ho visto che a dieci giri dalla fine non era asciutto, era difficile. Ho dovuto gestire, ho visto mi passavano piloti con la gomma dura che andavano più veloce, ma i piloti Ducati avevano più o meno controllato. Quando ho visto che mancavano quattro giri ho cominciato a spingere”.

Marc Marquez ha approfittato del decadimento della gomma anteriore delle Ducati per superarle e cogliere un podio importantissimo.  Per Valentino Rossi sarà molto difficile recuperare 53 punti in 7 gare. E ancora più complicato sarà per Jorge Lorenzo, distante 59.