Valentino Rossi: “Contento per il podio. Titolo? Marquez lontano ormai”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi può certamente dirsi soddisfatto per il secondo posto nel Gran Premio della Repubblica Ceca. Grande rimonta del pilota Yamaha dopo un inizio di gara molto difficile.

La scelta della gomma posteriore dura lo aveva penalizzato nella prima parte della corsa, in cui aveva perso molte posizioni rispetto alla sesta casella da cui era partito. Ma con il passare dei giri, invece, si è rivelata una scelta azzeccata. Dalla dodicesima posizione è riuscito ad arrivare fino alla seconda piazza. Non ha potuto fare di più, perché Cal Crutchlow a un certo punto ha fatto un altro sport. Il pilota Honda con gomma dura al posteriore e all’anteriore ha stracciato tutti, dopo essere pure lui partito in sordina e aver poi rimontato.

 

Valentino Rossi commenta la gara di Brno

Il Dottore, grazie al risultato odierno, ha scavalcato Jorge Lorenzo al secondo posto in classifica. Però la distanza da Marc Marquez è di 53 punti, dunque molta. Mentre il compagno di squadra è dietro per 6 lunghezze.

Valentino Rossi ai microfoni di Sky Sport si è così espresso sulla gara: “Pensavamo fosse un’altra gara flag-to-flag come al Sachsenring. Alla fine abbiamo scelto la gomme dura dietro, però in questi casi la linea tra errore e decisione giusta è sottilissima. Questa volta finalmente è andata bene. Nei primi giri quando ero dodicesimo avevo pensato di aver sbagliato pure questa volta. Poi piano piano mi sono ringalluzzito, ero veloce. Nella seconda parte di gara mi sono divertito.

Successivamente il pilota Yamaha ha analizzato la situazione relativa alle gomme, tema sempre molto dibattuto: “Grazie alla nostra moto, al nostro assetto, all’aver salvaguardato l’anteriore non abbiamo consumato troppo la gomma. Ho guidato su un letto di piume per tutta la gara. Sapevo che avendo la soft davanti non potevo spingere tanto, soprattutto a destra. Quando ho visto Cal sorpassarmi e andare così forte, sapendo che aveva la dura pure davanti, ho pensato che come lui non potevo andare ma comunque avrei potuto fregare gli altri. Ci serve esperienza per capire le Michelin, sono gomme diverse. Le Bridgestone sono più un calcolo matematico, sono così e basta. Invece con le Michelin serve più interpretazione e fortuna”.

Valentino Rossi si dice soddisfatto per il suo secondo posto: “Sono contentissimo, dall’ultimo podio sono passate tre gare. In queste avrei potuto vincere, guadagnare punti su Marquez. Invece ho perso, ho sbagliato e avuto sfortuna. Era giugno, dunque era passato molto tempo. Stavo cominciando a diventare triste, adesso sono contento”.

Infine il rider di Tavullia non vuole pensare al titolo: “Io penso che non vanno fatti ragionamenti. Ormai Marquez ha più di 50 punti ed è lontanissimo. Noi dobbiamo solo pensare di essere veloci in tutte le condizioni e fare il massimo. Poi faremo i conti alla fine”.