Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

La prima giornata di prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca non è andata male per Valentino Rossi. Al mattino il pilota Yamaha si è classificato secondo, mentre al pomeriggio ha chiuso quinto.

Va però detto che nella FP2, mentre stava facendo il suo ultimo giro veloce, ha fatto un errore decisivo al secondo settore. Senza quello, probabilmente sarebbe riuscito a conquistare qualche posizione ed essere più vicino al leader Marc Marquez. Ad ogni modo, il Dottore sembra in palla. Ma sarà importante soprattutto domani fare bene in ottica qualifica, azzeccando il giro giusto. Ovviamente prima andrà fatto un gran lavoro per avere il setup migliore e trovare un passo ottimo in ottica gara, dove anche la scelta delle gomme farà la differenza. Questa volta il nove volte campione del mondo

 

Valentino Rossi commenta le prove libere di Brno

Valentino Rossi al termine della giornata odierna ha commentato le prime sessioni di prove libere. Queste le sue parole riprese da Speedweek: “Sono abbastanza soddisfatto di questa prima giornata, perché già dalla mattinata ho avuto un buon feeling con la moto e con le gomme. Ero molto curioso, perché in passato la Michelin ha qui a Brno ha sofferto molto rispetto alla Bridgestone. Ma oggi tutto è andato bene, e il livello di tempi sul giro si vedeva. Siamo stati abbastanza rapidi”.

Il Dottore ha così proseguito: “Nel pomeriggio abbiamo lavorato molto, ma abbiamo ancora un sacco di lavoro da fare. La scelta delle gomme è ancora completamente aperta. E’ importante. Quindi, dobbiamo prima scegliere le gomme da gara, solo allora potremo curare il resto”.

Successivamente Valentino Rossi ha aggiunto: “In FP2 nel pomeriggio ero quinto, ma il tempo sul giro era abbastanza buono, siamo molto vicini. Siamo a sei, sette piloti con un ritmo simile per la gara. Il mio passo è notevole, quindi sono abbastanza contento di questo Venerdì. Mi preoccupa il tempo, perché la Domenica pioverà … Spero che questa previsione possa ancora cambiare. ”

Infine il nove volte campione del mondo parla del ritmo gara: “Al momento Jorge e Iannone hanno il migliore. Ma è solo Venerdì. Viñales è veloce, Dovizioso con gomme nuove è rapido. Márquez è un grande punto interrogativo, perché non era il più veloce nella FP1 e ha sofferto molto durante la FP2. Ma alla fine ha cambiato gomma anteriore e posteriore mettendo giù due giri fantastici. Ora abbiamo bisogno di capire cosa succederà Sabato. Fino a Domenica può cambiare molto”.