MotoGP: la verità sulla nuova guerra tra Valentino e Lorenzo

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo è in corso una guerra silenziosa. Le due “primedonne” del team MotoGP Yamaha, dicono fonti ben infornate, non si parlano più a causa del mondiale “scippato” al Dottore nella passata stagione dal maiorchino in combutta con l’altro spagnolo Marc Marquez. O, perlomeno i rapporti tra il Pesarese e il suo team mate sono e saranno, almeno fino al termine della stagione, molto tesi.

A raccontare del “gelo” tra il fuoriclasse di Tavullia e il suo “nemico in casa” Lorenzo è l’autorevole quotidiano “Marca”, che riporta una clamorosa indiscrezione dopo la conferenza del GP di Brno nella Repubblica Ceca. L’episodio sarebbe avvenuto mentre Valentino, Lorenzo e Marquez erano assieme in sala stampa.

Quando ai tre è stato chiesto cosa pensassero del doping, il maiorchino ha risposto che “l’ultimo che ho fatto, a sorpresa, è stato a casa mia a Lugano: mi piacerebbe che li facessero tutti quelli che salgono sul podio”, ma il connazionale di Cervera lo ha interrotto riferendosi scherzosamente ai “vampiri” che effettuano i test: “Di certo, è che eravamo assieme quel giorno”, ha detto tra le risate generali.

Valentino, però, non ha preso per niente bene quella battuta, chiara allusione alla famosa teoria del complotto per cui Marquez e Lorenzo ad Andorra avrebbero “pianificato” il finale di stagione 2015 per penalizzare il collega italiano. Insomma, il Dottore a quanto pare non ha trovato per niente divertente quella risposta. Il Campione di Tavullia si è limitato a osservare che “era giusto fare i controlli anche se il doping nei motori non credo sia un fenomeno esteso”. Un’opinione diversa, dunque, rispetto a quella del campione del mondo in carica, confermata dalla gelida distanza manifestata da Lorenzo e Rossi anche sul piano personale. Pochi minuti più tardi, infatti, durante la cerimonia delle foto, Jorge stava parlando con altri piloti tra cui Dani Pedrosa e lo stesso Marquez. Il Dottore, invece, era in un’altra zona a parlare con Danilo Petrucci, Loris Baz e altri colleghi e addetti ai lavori. Mentre con Marquez ci sono state delle prove di tregua, tra il numero 46 e Lorenzo è sempre più “guerra” aperta. Lo spettacolo di qui alla gara di domenica a Brno è assicurato.