Jorge Lorenzo: “Brno pista buona per me e Yamaha, vorrei vincere”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo in Austria ha conquistato un buon podio, battendo sia Valentino Rossi che Marc Marquez. Sembra essersi ripreso dopo un periodo buio e per il Gran Premio della Repubblica Ceca proverà a vincere.

Proprio a Brno vinse un anno fa dominando. Il campione in carica MotoGP ha 43 punti di distanza dal leader del Mondiale, il connazionale della Honda. Però mancano otto gare alla fine del campionato e lui vuole credere nel titolo. Ovviamente sa che non può sbagliare quasi niente, mentre dovrà sperare in qualche errore del rivale. Nonostante un 2017 già scritto in Ducati, il maiorchino vuole chiudere positivamente la sua esperienza in Yamaha. Lo vedremo certamente protagonista in questo fine settimana e anche nelle altre corse che ci separano dal termine della stagione.

Jorge Lorenzo in conferenza da Brno

Jorge Lorenzo in conferenza stampa dalla Repubblica Ceca ha parlato insieme ad altri colleghi. Ha esordito parlando del podio in Austria e dell’appuntamento di Brno: “Il podio è stato molto importante perché arrivavo da tre gare senza buoni risultati. Erano diventate molte. Avevo bisogno di quel risultato, di sentirmi di nuovo forte, ma non ho mai dubitato che ce l’avrei fatta. Con un tale risultato ci si sente meglio. Ora siamo su una pista che teoricamente e tradizionalmente è buona per la Yamaha, e soprattutto per il mio stile di guida. Ci sono molti cambi di direzione, che sono uno dei miei punti di forza. Inoltre, è necessario guidare con estrema precisione e delicatezza, come piace a me. Ora dobbiamo vedere come se la teoria diventa realtà nel fine settimana”.

Il maiorchino è ottimista, il tracciato gli piace e punta a ottenere il massimo. Vuole recuperare altro terreno in ottica Mondiale: “Vedremo come andrà il week-end, vorrei vincere e portare punti a Marc”. Come dicevamo, sono 43 le lunghezze di distanza tra Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Davvero tante. Però il pilota Yamaha sembra deciso a metterci tutto l’impegno necessario per rimontare.