Iannone: “A Brno altro grande risultato”. Dovizioso: “Ducati competitiva”

Team Ducati
Team Ducati (©Getty Images)

La Ducati ha centrato la doppietta nel Gran Premio d’Austria. L’entusiasmo nel box è alle stelle, ma adesso c’è Brno dove confermarsi.

Andrea Iannone ha vinto al Red Bull Ring, però vuole dimostrare che non è stato un caso. Allo stesso tempo Andrea Dovizioso, giunto secondo a Spielberg, vuole mettersi davanti al proprio compagno e magari essere lui stavolta a trionfare. Ovviamente i ducatisti dovranno fare i conti con le Yamaha e con la Honda di Marc Marquez. Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, così come il leader del campionato MotoGP 2016, puntano al successo sul tracciato ceco. E’ prevista grande battaglia per questo fine settimana. Un appuntamento assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati del Motomondiale.

 

Iannone e Dovizioso fiduciosi per Brno

Andrea Iannone al sito ufficiale Ducati si è così espresso in vista del Gran Premio della Repubblica Ceca: “E’ ancora molto difficile raccontare le mie emozioni dopo la vittoria in Austria, e posso solo dire che è stato un weekend davvero incredibile. Ora andiamo a Brno e credo che anche questo tracciato sia abbastanza favorevole per noi. Lo scorso anno ho terminato la gara al quarto posto nonostante un problema tecnico. Ma ora abbiamo il passo per lottare per il podio a ogni gara. Sicuramente anche i nostri rivali vanno forte su questa pista ma credo che ci saranno buone possibilità per ottenere un altro bel risultato”.

Il pilota di Vasto ha una motivazione speciale dopo aver vinto in Austria. Era il suo primo successo in MotoGP e ovviamente spera di fare bis a Brno. Però non sarà semplice e lo sa bene anche Andrea Dovizioso. Il forlivese, infatti, ha affermato: “Dopo la doppietta in Austria la Ducati adesso deve sentirsi molto più fiduciosa per le prossime gare. Anche se non dobbiamo mai smettere di lavorare per migliorare i dettagli, perché i nostri avversari sono molto forti. Le Yamaha a Zeltweg sono riuscite a terminare la gara con un distacco abbastanza contenuto. A Brno sarà un po’ più difficile, ma la moto è migliorata molto nelle ultime gare e quindi sono convinto che potremo essere competitivi anche in Repubblica Ceca”.