MotoGP, Marc Marquez scommette su Brno: “Serve concentrazione”

Marc Marquez e Dani Pedrosa
Marc Marquez e Dani Pedrosa (©Getty Images)

La seconda parte di stagione della MotoGP procede a ritmo serrato: il GP di Austria è stato appena archiviato e già ci si prepara a quello della Repubblica Ceca, in programma questo fine settimana sul circuito di Brno. Marc Marquez si presenterà a questo nuovo round con un vantaggio in campionato solo leggermente intaccato (43 punti su Jorge Lorenzo e 57 su Vaentino Rossi). Un buon risultato per il Fenomeno di Cervera, considerando che la caduta nel sabato mattino e la lussazione della spalla avrebbero potuto costargli molto care in termini di punteggio.

“Il week-end in Austria è stato molto impegnativo per noi, ma abbiamo fatto il meglio che potevamo e, tutto considerato, è andata abbastanza bene – dichiara Marquez nella consueta nota ufficiale sul sito del team Honda – . La spalla non mi ha dato molto fastidio in gara, ma è ora leggermente infiammata. Questi giorni di riposo prima di Brno sono un bene”.

Va da sé che, per lottare contro le Yamaha – ma anche contro le Ducati – lo spagnolo dovrà essere in perfetta forma, anche se il calendario non lascia molto spazio al relax… A Brno Marquez ha vinto in carriera due volte, nel 2012 in Moto2 e l’anno seguente in MotoGP. “Non è una della mie piste preferite – prosegue l’attuale leader del Campionato della classe regina – , ma sono stato capace di ottenervi buoni risultati in passato. Dobbiamo stare veramente concentrati e lavorare bene per riuscire a lottare ancora per il podio”.

 

La parola a Dani Pedrosa

Dani Pedrosa si aspetta invece moltissimo dall’appuntamento ceco. Nonostante i limiti che potrebbe avere su quel circuito la sua RC213V, il pilota di Sabadell è indotto all’ottimismo dai dieci podi e dalle quattro le vittorie (due delle quali in MotoGP) conquistati a Brno.

“In questa seconda parte della stagione dovremmo trovare circuiti più favorevoli per noi – dichiara Pedrosa sempre sul sito ufficiale del team Honda – . Naturalmente, con i suoi lunghi rettilinei Brno è difficile per la Honda, ma è una pista che mi piace da quando ho iniziato a correre e ho sempre avuto buone sensazioni lì”.

La pista, prosegue Pedrosa, “è larga, con curva molto veloci e devi essere capace di trovare le traiettorie migliori per fare un buon tempo, perché non perdona il minimo errore”. “Spero solo – conclude – che il meteo sia favorevole, in modo che si possa usare tutto il tempo nei turni di prove e cercare di accrescere fiducia e velocità”.