Casey Stoner: “Vittoria fantastica per Ducati. Sono parte della squadra”

Casey Stoner
Casey Stoner (©Getty Images)

Casey Stoner era al box Ducati nell’ultimo week-end ed ha assistito al trionfo del team. Il Gran Premio d’Austria è stato caratterizzato dalla vittoria di Andrea Iannone, davanti ad Andrea Dovizioso.

Una doppietta ducatista che per molti era pronosticabile, visto che al Red Bull Ring le rosse già dai test avevano mostrato di essere più forti. Però le gare non sono mai semplici e scontate, dunque arrivare davanti a tutti non è stata una passeggiata. Era da Phillip Island 2010 che una Ducati non arrivava sul gradino più alto del podio. Fu proprio Stoner a conquistare quel successo. Dopo l’australiano nessuno era stato in grado, prima di domenica, di portare la Desmosedici a tagliare il traguardo per prima.

 

Casey Stoner entusiasta per la Ducati

L’attuale collaudatore della scuderia di Borgo Panigale ha così commentato la vittoria di domenica: “E’ fantastico per la Ducati come squadra, come azienda e come tutto – riporta Marca -. Non ho visto il duro lavoro degli anni passati, ma ho visto e aiutato questo. Ho visto che la moto è progredita molto. Ci sono state alcune occasioni nelle prime fasi del stagione per vittoria, ma, purtroppo, non è successo. E’ fantastico che sia successo ora, essere qui con loro ed essere parte della squadra”.

Successivamente Casey Stoner si è così espresso sul proprio ruolo di tester: “Siamo tutti una parte, un pezzo della squadra. Ho fornito loro solo le informazioni e la direzione da seguire facendo il meglio possibile. Tutti hanno un ruolo in tutto questo”. L’australiano si mostra molto umile e afferma che ogni persona all’interno del team è importante e ha dei meriti nella vittoria della Ducati in Austria.

Infine il due volte campione del mondo MotoGP ha parlato dei progressi che deve fare la moto: “Cresceremo ancora, continueremo a migliorare il telaio e miglioreremo l’equilibrio in curva. Le ultime due gare hanno mostrato il nostro potenziale. Il telaio sta migliorando, ma non ha dimostrato tutto il potenziale. Nelle prossime gare speriamo di mostrarlo e anche mantenere il vantaggio in rettilineo. Sarebbe bello”.