MotoGP, Andrea Iannone: “Gioia indescrivibile”. Dovizioso: “Sono deluso”

Andrea Iannone (© Getty Images)
Andrea Iannone (© Getty Images)

Una “gioia indescrivibile”. Così Andrea Iannone commenta la storica vittoria messa a segno oggi al Red Bull Ring in sella alla sua Ducati.

Il 27enne pilota abruzzese è naturalmente raggiante per il successo: “È incredibile, è difficile spiegare questa emozione”, ha dichiarato dopo la gara, come riportano i colleghi della Gazzetta dello Sport. “E’ la mia prima vittoria in MotoGP con la Ducati – ha aggiunto – . Ho lavorato quattro anni con questo gruppo incredibile che mi ha sostenuto fino alla fine”.

Una vittoria ancor più importante per Iannone in quanto a scortarlo ai box è stata niente meno che Belen Rodriguez, la quale ha assistito alla gara del suo “amico”. Inevitabile il riesplodere del gossip: Marco Borriello che ne dice? Fatto sta che l’abbraccio dell’affascinante showgirl argentina con il papà del ducatista riapre gli interrogativi sulla presunta love story tra i due.

Il rider di Vasto fa quindi un cenno alla nuova avventura con la Suzuki a partire dal 2017: “So che a fine stagione chiuderò la mia esperienza qui, ma credo che abbiamo ancora un ottimo presente e questo è il modo migliore per continuare”, ha concluso.

 

La parola ad Andrea Dovizioso

L’altro ducatista Andrea Dovizioso mastica amaro, nonostante il secondo posto in classifica. Impossibile per il forlivese nascondere la delusione: “Sono dispiaciuto per la scelta delle gomme – ha detto sempre alla Gazzetta – . Abbiamo lavorato bene, ma non avevo lo stesso buon grip a destra, soprattutto a fine gara”.

“Ho spinto tanto per essere più vicino a lui in frenata – ha poi osservato riferendosi al team mate –  perché lì ero più forte e lo avrei potuto battere, ma non ne avevo abbastanza per avvicinarlo”. Morale della favola: “Peccato, ma bellissimo festeggiare una doppietta Ducati”.