Roma: deve subire trapianto entro un’ora, chiama la Polizia

photo Questura di Roma
photo Questura di Roma

Un ragazzo di 27 anni malato di una grave patologia al fegato deve trovarsi in ospedale nell’arco di un’ora per un trapianto. Lui abita fuori città, non ha mezzi per raggiungere la struttura e allora chiama la Polizia di Stato.

Sono passate le ore 21:00 quando O.C.A., da tempo sofferente per una grave patologia al fegato, riceve una telefonata dal Centro Trapianti dell’ospedale Spallanzani di Roma. E’ forse la sua ultima speranza, ma entro un’ora deve trovarsi in sala operatoria. Il giovane risiede in località Passoscuro nel Comune di Fiumicino, non ha un’auto e abita solo con un genitore anziano, quindi non resta che chiedere aiuto.

Chiama la Questura di Roma e racconta agli operatori la situazione d’emergenza e subito gli agenti di polizia lo tranquillizzano e gli assicurano che raggiungerà in tempo l’ospedale. In men che non si dica una volante è sotto casa sua e in breve viene accompagnato in ospedale dove un’equipe medica è già pronta in sala operatoria. Il trapianto di fegato è perfettamente riuscito e le condizioni del paziente sono stabili.