Mercedes, Toto Wolff: “Ferrari e Red Bull temibili per il 2017”

Toto Wolff
Toto Wolff (©Getty Images)

La Mercedes sta vivendo un altro anno da assoluta dominatrice della Formula1. Toto Wolff e tutti all’interno del team non possono che essere soddisfatti del lavoro svolto.

Ma la forza della scuderia di Stoccarda è soprattutto quella di non adagiarsi sugli allori. Anzi, tutti i tecnici lavorano duramente e costantemente per rendere la monoposto ancora più competitiva. L’anno scorso la Ferrari sembrava aver cominciato ad insidiare la Mercedes, ma nonostante alcuni passi avanti della scuderia di Maranello, a Backley di progressi ne hanno fatti di più ancora. Un segnale di grande forza da parte di una delle case automobilistiche più importanti al mondo.

Toto Wolff, boss della squadra anglo-tedesca, ai microfoni di Motorsport ha rivelato di prendere in considerazione la Ferrari come rivale per il futuro. Queste le sue parole: “Non credo si possa scrivere che la Ferrari sia già fuori dai giochi. E’ chiaro che stiano attraversando un momento particolarmente complesso. Hanno virato presto lo sguardo al 2017, dunque non bisogna mai sottovalutare una squadra con così tante risorse e così tanta passione. Questa è la mia visione delle cose”.

Ma la Mercedes non guarda solo alla Ferrari. Pure la Red Bull viene ritenuta un’avversaria temibile per il futuro: “Sapevamo che in Ungheria sarebbe stata tosta e la Red Bull ha fatto un’ottima prestazione. In Germania, a Hockenheim non abbiamo visto il reale potenziale di Lewis perché stava gestendo, la le Red Bull erano vicine. Non c’era grande differenza di prestazione sui rettilinei e il terzo settore sembrava molto favorevole a loro. Red Bull tornerà in piena forma nel 2017”.

Adesso la F1 tornerà a fine mese con il Gran Premio del Belgio a Spa Francorchamps. Vedremo quali saranno i valori in pista. La Mercedes sarà sicuramente davanti a tutti, però bisogna vedere dove saranno le rivali. La Red Bull attualmente è la seconda forza. Ha scavalcato la Ferrari nella classifica costruttori e vuole insidiare le Frecce d’Argento. Vedremo come andrà. Tutti lavorano per migliorare. Dunque qualcosa potrebbe pure cambiare per quell’appuntamento. Non in testa, ma dietro a Lewis Hamilton e Nico Rosberg.