Maverick Vinales: “In Suzuki potrei vincere una gara”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales ha un futuro in Yamaha da compagno di Valentino Rossi, però adesso pensa al presente in Suzuki. Finora è stato autore di una campionato MotoGP 2016 complessivamente positivo.

Occupa la quinta posizione nella classifica piloti e dista solo 13 punti da Dani Pedrosa. Niente male considerando che le moto cugine giapponesi sono superiori. Ovviamente i diversi ritiri Ducati lo hanno in parte avvantaggiato, ma lo spagnolo è quasi sempre riuscito a ottenere il massimo possibile. Nelle ultime due gare in Olanda e Germania, però, ha sofferto molto in condizioni di bagnato visto che il suo mezzo non sembrava adattarsi bene alla pista. Sull’asciutto, invece, le cose vanno decisamente meglio.

 

Maverick Vinales soddisfatto della stagione

Maverick Vinales in un’intervista riportata da Marca ha commentato così il suo campionato MotoGP 2016: “Finora è stato un grande anno per me, sia in pista con la Suzuki che per quanto riguarda il mio futuro in MotoGP con il passaggio alla Yamaha il prossimo anno. Ma per ora, la mia attenzione si concentra sul presente con la Suzuki. Per noi la prima parte della stagione è stata molto positiva e anche un po’ sorprendente, perché non credevo in pre-stagione che saremmo stati così forti”.

Dunque c’è soddisfazione nello spagnolo per i risultati ottenuti finora. La perla è stata il terzo posto ottenuto a Le Mans, il primo podio dal ritorno della Suzuki in MotoGP nel 2015. E il pilota è molto ottimista per il futuro: “Questa stagione siamo stati tra i primi quattro o cinque per tutto il tempo. E rispetto allo scorso anno abbiamo preso un ritmo incredibile. Siamo molto felici. E io personalmente sento che il mio livello di guida è migliorato molto, ho un sacco di fiducia sulla moto. Se possiamo costantemente finire nel quarto o terzo, forse un giorno abbiamo la possibilità di ottenere una vittoria”.

Nonostante la firma con la Yamaha, Maverick Vinales è concentratissimo sul terminare positivamente la sua avventura in Suzuki: “Non mi aspettavo di essere quinto in campionato, sono molto vicino ai primi e ho solo 13 punti dietro Dani Pedrosa. Ogni gara io sento più forte, sempre più sicuro di sé e mostro un buon ritmo per cercare di prendere i primi. Voglio finire tra i primi sei in campionato e voglio cercare di fare bene nelle mie ultime nove gare con la Suzuki. Lavorerò duramente e imparerò quanto posso”.