Bernie Ecclestone: arrestato l’ideatore del sequestro della suocera

Bernie Ecclestone
Bernie Ecclestone (©Getty Images)

Bernie Ecclestone di recente si è visto sequestrare la suocera in Brasile, successivamente liberata. Nonostante le richiesta di un maxi riscatto, è stata la polizia locale a liberare la donna.

Aparecida Schunck, così si chiama la madre della moglie del boss della F1, è stata liberata il 31 luglio dopo nove giorni di prigionia a San Paolo. Già domenica sono stati arrestati due giovani di 23 e 19 anni, Vitor Oliveira Amorim e David Vicente Azevedo. Ma il Dipartimento di Polizia ha nelle ultime ore ha provveduto a un ulteriore arresto. Quello di Jorge Eurico da Silva Fari, pilota d’elicottero di una compagnia che aveva prestato servizio per Bernie Ecclestone e per la famiglia della moglie Fabiana Flosi, avvocato di 38 anni. Sarebbe lui l’ideatore del sequestro. Fari era stato presidente dell’Associazione brasiliana di piloti d’elicottero dall’aprile 2015 e aveva curato le operazioni legate ai velivoli nella Formula 1 di San Paolo fino al 2014. Non aveva dei precedenti penali

La suocera dell’imprenditore britannico dopo la liberazione aveva dichiarato: “Voglio solo che questi criminali vengano arrestati, così non rapiranno più nessuno a San Paolo”. Detto e fatto, sono stati arrestati tre uomini. Si attende di capire se ce ne siano altri coinvolti in questo piano. Intanto sul Daily Mail sono state pubblicate le foto delle persone fermate dalla Polizia di San Paolo. Ma non solo. Sono spuntate pure le immagini del covo in cui Aparecida Schunck è stata prigioniera per nove giorni.

Il proprietario Getulio Furtado ha dichiarato: ‘Non avevamo idea che lei fosse lì. Abbiamo affittato la casa a Vitor Oliveira Amorim [uno dei rapitori]. Ha detto che voleva vivere lì con la sua ragazza. Abbiamo affittato la casa l’11 giugno. Ha pagato per due mesi, giugno e luglio. Ha pagato per ogni mese separatamente. Ha pagato £ 100 al mese. Viviamo nella casa di sopra. Ma non ci siamo accorti che cosa stava succedendo fino al giorno in cui c’è stato il raid della polizia’. E’ finita bene per la famiglia di Bernie Ecclestone. Ma che spavento…