Vettel punge Alonso: “Spirito diverso in Ferrari adesso”

Sebastian Vettel Fernando Alonso
Sebastian Vettel e Fernando Alonso (©Getty Images)

I rapporti tra Sebastian Vettel e Fernando Alonso non sono mai stati idilliaci. Si sa, in generale è difficile averne in un mondo con così tanta competizione come la F1.

Soprattutto negli anni in cui lottavano l’uno contro l’altro per il titolo si è sviluppata un’antipatia reciproca. Non sono mancate le punzecchiature allora e non mancano neppure da quando entrambi hanno lasciato i vecchi team. Soprattutto lo spagnolo ha lanciato qualche frecciata verso la Ferrari e di recente pure verso il collega. Il tedesco è meno incline a certe battute, ma sa anche lui essere tagliente quando vuole. Basti pensare quando ha a Baku ha detto che il pilota McLaren in pista andava come un bus turistico. E adesso il ferrarista è tornato a parlare, facendo riferimento allo storico rivale.

Sebastian Vettel stuzzica Fernando Alonso

Sebastian Vettel nell’intervista concessa a Canal F1 LatinAmerica ha parlato della sua situazione in Ferrari, facendo anche un parallelo con quella che c’era ai tempi di Fernando Alonso. In merito ha dichiarato: “Non so come lui si sentiva – riporta Marca -. Lo scorso anno è stato positivamente, mentre questo sta andando un po’ peggio di quanto ci aspettassimo. Però le cose sono così. Siamo così per lottare, non vi è ragione per essere frustrato o altro. Credo che lo spirito della squadra sia molto diverso da allora, in questo momento è molto alto”.

Nonostante le difficoltà che sta vivendo la Ferrari, distante dalla Mercedes e superata dalla Red Bull, c’è positività nel team. Però c’è tanto lavoro da fare per recuperare competitività. Il tedesco ha così proseguito: “Ora arriva una pausa che per noi va bene, perché tutti noi abbiamo lavorato molto, ma qui ognuno sta lottando tanto. Ci sono alti e bassi,  alcune cose sono meritate e altre no. Speriamo che la seconda metà della stagione sarà migliore”.

Il quattro volte campione del mondo è tornato poi a parlare del deludente Gran Premio di Germania: “Non è stato un buon weekend per noi, non abbiamo avuto la velocità necessaria. Mi sarebbe piaciuto essere molto più in avanti qui a casa e in grado di salire sul podio. Ma non è stato così”.

Infine Sebastian Vettel si è espresso sul sorpasso effettuato dalla Red Bull sulla Ferrari nella classifica costruttori, qualcosa di inaspettato a inizio stagione. Commenta: “Non penso che abbiano fatto un passo tanto grande, noi abbiamo fatto piccoli passi e non sono stati sufficienti. Abbiamo bisogno di un po’ di grip e questo è quello che cerchiamo di migliorare dopo le vacanze. Quando le cose vanno bene, il quadro è completamente diverso. “