F1, Niki Lauda: “Hamilton favorito per il titolo”

Niki Lauda
Niki Lauda (© Getty Images)

La dinamica del campionato mondiale 2016 di Formula 1 suscita in Niki Lauda e Toto Wolff due opinioni quasi contrapposte. A fare la differenza è naturalmente il ruolo di predominio al quale è assurto Lewis Hamilton, grazie a un luglio che gli è valso ben 100 punti.

Dopo il poker di Nico Rosberg a inizio stagione, infatti, il britannico della Mercedes ha risposto con la stessa moneta aggiudicandosi nel mese scorso tutte e quattro le gare disputate. Così, a nove round dal termine di questa Campionato, Niki Lauda e Toto Wolff sentono di dover fare il punto su quello che è l’equilibrio tra i loro piloti. Secondo il tre volte campione del mondo, il titolo iridato di quest’anno è nelle mani di Hamilton, che in caso di successo lo supererebbe in termini di Mondiali vinti: “Lewis ha la strada spianato verso il titolo, va in vacanza molto felice e da favorito per il successo finale. Ha fatto la gara perfetta dell’inizio alla fine”, ha commentato Lauda a fine gara, ieri, ai microfoni dei giornalisti.

“In questo momento è la Red Bull il nostro avversario, è andata molto veloce qui”, ha aggiunto il presidente non esecutivo della Mercedes. Nico Rosberg in Germania è apparso in difficoltà, perdendo tante posizioni in partenza nonostante la pole: “Non so cosa sia successo, prima devo parlare con Nico per capire se il problema è suo o è tecnico – ha precisato – . La penalità per la manovra con Verstappen? La decisione degli steward era 50 e 50, non so…”.

Wolff va invece più cauto nello sbilanciarsi a favore di uno dei suoi piloti: “È vero che Hamilton ora è in vantaggio, ma ci sono ancora 225 punti a disposizione, vediamo come andranno i nostri dopo la pausa a Spa e a Monza”, si limita a osservare il tedesco. Sta di fatto che, con ormai 19 punti di vantaggio, la prospettiva di dover per forza incorrere in una penalità per l’impiego di una power unit extra fa meno paura al campione del mondo in carica delle monoposto.