Suzuki Swift, prime prove per l’auto che debutterà ad ottobre

Suzuki Swift
Suzuki Swift (photo by Autoevolution.com)

La Suzuki è pronta a mettere sul mercato la nuova generazione della Suzuki Swift, automobile che con ogni probabilità sarà presentata al pubblico durante il prossimo Salone di Parigi che andrà in scena durante il prossimo ottobre, dall’1 al 16. Sono state pubblicate alcune foto spia dell’automobile che permettono di individuare quelle che possono essere le novità della vettura rispetto al modello precedente. La casa giapponese infatti in questi giorni è alle prese con le prove su strada della nuova automobile che cercherà di andare a soddisfare quel target di pubblico che ha molto apprezzato il vecchio modello, introducendo con ogni probabilità novità dal punto di vista tecnologico e mettendo a disposizione la possibilità di scegliere un motore ibrido.

La carrozzeria dell’automobile è coperta interamente da una pellicola ma si riesce a capire senza troppi dubbi di quale modello si tratti. La nuova Swift ci si presentata fedele a quella che era la versione precedente che aveva riscosso un buon successo tra i clienti in passato. Inediti i gruppi ottici anteriori con luci diurne a led, mentre è ancora coperta la mascherina. Per quanto riguarda la parte posteriore si possono scorgere le maniglie delle portiere verticali piazzate vicino al montante.

Grazie alle prime foto pubblicate sul web è possibile anche farsi un’idea piuttosto dettagliata di quelli che sono gli interni dell’automobile con una linea convenzionale, mentre per l’infotainment è stata scelta una posizione classica, sotto le bocchette per l’aerazione. Dal display per la strumentazione riusciamo a capire che uno dei propulsori messi a disposizione dalla casa giapponese potrebbe essere ibrido dato che si riesce a notare in maniera dettagliata la presenza dell’indicazione dello stato di carica della batteria. Un propulsore che, secondo i rumors che circolano sul web, dovrebbe essere un 1.2 Dualjet aspirato con potenza da 90 cavalli con sistema Shvs.