F1, Sebastian Vettel: “Prima volta a Hockenheim con Ferrari”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Dopo il quarto posto al GP d’Ungheria Sebastian Vettel approda sul circuito di casa dove sarà accolto dal calore dei suoi tanti tifosi: un podio sarà l’obiettivo minimo per riportare il sorriso in casa Ferrari.

Il Mondiale di Formula 1 spinge sull’acceleratore senza sosta, prima della pausa estiva, e sbarca sul tracciato di Hockenheim, un circuito molto tecnico dove Ferrari e Red Bull si contenderanno il ruolo di inseguitrici delle Mercedes, anche in questa stagione potenza incontrastata del campionato. Qui il Circus non ha girato nella scorsa stagione a causa di problemi finanziari, quindi c’è una certa incognita per mancanza di riferimenti prima della nuova era ibrida.

La prima volta a Hockenheim con i colori Ferrari

Per la prima volta Sebastian Vettel scenderà su questa pista con i colori della Scuderia Ferrari, dopo il suo trasferimento a Maranello nel 2015. In undici GP il campione tedesco ha collezionato cinque podi, mai una vittoria. Stimoli maggiori per cercare di rincorrere una vittoria difficile ma non impossibile, a 30 km da Heppenheim, la sua città natale.

“L’anno scorso il GP non c’è stato, ora penso sia fantastico tornare a correre in Germania. Essendo tedesco, credo che per tutti i piloti tedeschi sia un privilegio poter correre nella nostra terra natale, di fronte ai nostri connazionali. Non vedo l’ora – ha ammesso Sebastian Vettel su Ferrari.comn – Per me sarà la prima volta con la Ferrari, quindi penso che sarà una sensazione davvero speciale. Credo di conoscere il tracciato abbastanza bene, perché ci ho gareggiato molte volte, quando ero nelle categorie minori. Mi è sempre piaciuto e speriamo di riuscire ad essere competitivi. Credo sia un buon mix, c’è tutto ciò che un pilota può chiedere. Un tracciato abbastanza “tecnico”, dove fare tutto bene non è facile ed è abbastanza complicato anche trovare il giusto bilanciamento della vettura, dal momento che ci sono molte curve a velocità diverse: ma di certo è una pista divertente”.