Mercedes, Hamilton e Rosberg concordano: “Partenza decisiva”

Lewis Hamilton Nico Rosberg
Lewis Hamilton e Nico Rosberg (Getty Images)

Sorpasso in casa Mercedes e nella classifica piloti di F1. Lewis Hamilton con una prova di forza ha vinto il Gran Premio d’Ungheria, sconfiggendo Nico Rosberg e superandolo nel Mondiale.

Per la prima volta in questo 2016 il campione in carica è in testa. Finora era stato il tedesco ad essere sempre davanti. La situazione cambia e a Hockenhem bisognerà vedere se questo sorpasso avrà degli effetti. Psicologicamente il figlio d’arte può avere un contraccolpo e dunque deve approfittare della gara di casa per reagire. Un’ottima occasione per lui, per ritornare in vetta. Una nuova sconfitta per mano del compagno rischia, invece, di compromettere il suo obiettivo. Anche se mancano ancora 10 GP al termine del campionato 2016 di F1.

 

Mercedes: i commenti di Hamilton e Rosberg

Al termine della gara queste sono state le parole di Lewis Hamilton ai microfoni di Sky Sport: “Sono partito bene, poi la strategia del team è stata fantastica. I ragazzi in fabbrica continuano a spingere al massimo, è stata una grandissima giornata. E’ stato difficile il traffico da navigare. Grazie a tutti i fan che sono stati straordinari in questo weekend, grazie a loro questa gara è così spettacolare”. Sul podio il vincitore di giornata e nuovo leader del Mondiale aveva ribadito un concetto importante: “La partenza è valsa la vittoria”. Proprio l’aver scavalcato subito il pole-man Nico Rosberg è stato decisivo per conquistare il successo.

Nico Rosberg ha dichiarato: “Tutto è dipeso dalla partenza. In curva 1 mi sono trovato in mezzo tra Lewis e Daniel, schiacciato tra i due. Poi ho ripreso la posizione su Ricciardo e provato a mettere pressione a Hamilton, ma qui non è facile superare. Spero di rifarmi nella prossima gara in Germania, a casa mia. In classifica io e Lewis siamo vicini. Finora c’è stata una bella stagione con una bella battaglia. Io non conto i punti ora, mancano ancora molte gare e può succedere di tutto. Devo concentrarmi su vincere, già da Hockenheim. Amo quella pista”.

Anche in Germania i giochi per la vittoria saranno probabilmente ristretti alla coppia Mercedes. I due piloti si giocano la vittoria del titolo e difficilmente lasceranno che qualcuno si possa intromettere. Ovviamente sia Ferrari che Red Bull proveranno comunque a mettersi davanti a loro. Nonostante il titolo non sia più alla portata, entrambe le scuderie si giocano molto.