Incidente Luis Salom, per la FIM è stata solo una fatalità

Luis Salom (© Getty Images)
Luis Salom (© Getty Images)

Il tragico incidente costato la vita a Luis Salom non è stato altro che una fatalità. E’ questa la conclusione dell’indagine condotta dalla Federazione Motociclistica Internazionale (FIM) su una delle pagine più dolorose di questo Motomondiale 2016.

Secondo gli esperti che si sono occupati del “caso” per conto della FIM, all’origine della catena di eventi che hanno portato a quel drammatico epilogo, durante il Gran Premio di Catalunya, non c’è stato un bump sull’asfalto o da un guasto alla moto del pilota spagnolo. Come i lettori di Tuttomotoriweb ricorderanno, Salom è caduto all’ingresso della curva 12, poi è scivolato sulla via di fuga, schiantandosi contro la sua stessa moto dopo che questa aveva rimbalzato contro gli airfence. Nel lunedì successivo alla tragedia, il SAG Team, la squadra del giovane e promettente pilota, aveva rilasciato una dichiarazione che aveva portato un po’ di sorpresa nel paddock, sostenendo che in base ai dati della telemetria era stata una “buca” a far perdere il controllo della sua Kalex al rider delle Baleari.

Allo stesso tempo, diversi piloti, tra cui Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, avevano voluto dissociarsi da questa linea, ipotizzando invece che l’incidente potesse essere stato causato da un guasto meccanico. Sia l’una che l’altra ipotesi, tuttavia, sono state scartate a seguito di un’analisi più dettagliata dei tecnici della FIA, i quali hanno concluso che l’incidente avvenuto lo scorso 5 giugno potrebbe essere dipeso da una distrazione del pilota, in quanto dai dati relativi alle sospensioni non risultano oscillazioni nel passaggio sulla fatidica buca. Nello studio, che è stato predisposto con l’ausilio di due tra i migliori telemetristi del campionato, si precisa che lo spagnolo è caduto quando viaggiava a circa 150 Km/h.

La Kalex del pilota maiorchino, per la cronaca, era stata affidata all’esperto giudiziario Angle Calzada Gomez e un attento esame era stato realizzato in presenza del team SAG, della famiglia Salom e del telemetrista Lluis Lleonart Gomez. E proprio quest’ultimo ha lasciato intendere che il pilota potrebbe essersi girato per guardare dietro di sé, oppure potrebbe essere uscito leggermente fuori dalla linea ideale. Di conseguenza, la frenata con la moto inclinata ha provocato la perdita di aderenza alla parte anteriore, portando allo schianto.