MotoGP, Andrea Iannone: “Andiamo in vacanza molto contenti”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

La due giorni di test al Red Bull Ring si chiude all’insegna delle Ducati: Amdrea Iannone è risultato il più veloce nel day 2, davanti ad Andrea Dovizioso e Casey Stoner. Il collaudatore australiano ha fatto un ulteriore passo avanti avvicinandosi ai tempi dei piloti ufficiali.

Andrea Iannone è risultato il più veloce con il tempo di 1’23”240, seguito a quattro decimi da Andrea Dovizioso in 1’23”680 e da Casey Stoner in terza posizione con il crono di 1’23”865, nonostante una caduta alla curva 6 a cinque minuti dalla fine. Il 14 agosto si tornerà sul tracciato austriaco per la seconda parte del Motomondiale e la Ducati potrebbe sfruttare le carartteristiche del circuito per portare a casa il primo successo stagionale.

“E’ stato un test molto positivo. Sono contento di aver finito in questo modo, facendo segnare il miglior tempo, perché sono stati due giorni in cui siamo stati sempre molto veloci e abbiamo lavorato molto bene – ha dichiarato Andrea Iannone -: ieri abbiamo anche provato per la prima volta il nuovo telaio, che mi ha dato delle sensazioni molto positive. Oggi ci siamo concentrati a provare diverse soluzioni di setup sulla moto, con buoni risultati, e quindi adesso possiamo andare in vacanza davvero contenti!”.

Dovizioso e Stoner sul podio immaginario

Soddisfatto il Dovi che dopo il miglior crono di martedì ha chiuso al 2° posto il day-2: “Sono molto contento dopo questi due giorni di test perché abbiamo potuto lavorare su tanti aspetti della moto, ma siamo anche riusciti a prepararci al meglio per la gara. Qui siamo davvero competitivi, ed è stato positivo fare due giorni di test prima della gara perché ci ha dato la possibilità di lavorare sulle rifiniture e so che possiamo ancora migliorare in certi aspetti – ha detto il forlivese -. Sono molto contento della mia Desmosedici GP su questa pista, perché possiamo sfruttare al massimo il nostro potenziale e credo che potremo essere davvero molto competitivi in gara”.

Terzo crono per Casey Stoner, a dimostrazione di quanto sia competitiva la Desmosedici su questa pista: “E’ stata una giornata abbastanza positiva, anche se non oggi abbiamo potuto fare molti giri perché il programma di lavoro del Test Team prevedeva anche qualche uscita per Michele Pirro per provare alcune soluzioni. Abbiamo fatto molte uscite brevi, apportando sempre delle modifiche alla moto e facendo una serie di test comparativi con la ciclistica per cercare di trovare più stabilità in frenata – ha spiegato Stoner -. Tutto sommato sono contento, ma anche un po’ deluso perché verso la fine della giornata, quando volevo spingere forte, sono scivolato alla curva 6”.