Gioca a Pokemon GO, ragazza incinta investita dal furgone

Pokemon Go
Pokemon Go (©Getty Images)

La caccia ai Pokemon Go ha rischiato di mietere la prima vittima: una ragazza americana Kaitlyn Shelton, incinta, ha rischiato di perdere la vita e il proprio bimbo dopo essere stata investita da un furgone, mentre era andata a caccia di animaletti virtuali in compagnia di alcuni amici.

“Eravamo tutti in piedi a caccia di Pokemon quando quell’uomo ci ha puntato le luci contro. Poi si è diretto verso Kaitlyn e l’ha investita”, ha raccontato un amico. “Quando mi sono svegliata in ospedale anno dovuto legarmi perché ero isterica. Continuavo a chiedere dove fosse mio figlio e che cosa gli fosse successo”. Per fortuna il bimbo è sano e salvo, ma la madre ha riportato diversi ematomi.

Kaitlyn era per strada insieme ad alcuni amici per provare la nuova applicazione dedicata ai Pokemon, ma nella frenesia del gioco, e per distrazione dell’autista, è stata investita da un minivan lo scorso venerdì. Subito è stata trasportata in ospedale e regnava apprensione per la salute sua e del nascituro. Si è svegliata con tagli, lividi e segni di pneumatici, poi è stata sottoposta ad un intervento di emergenza per salvare il bambino.

Tutto bene quel che finisce bene, ma adesso la sua famiglia chiede giustizia e spera che il pirata della strada venga rintracciato. “Ho pensato che stavo per perdere il mio figlio. Piango ogni giorno”, dice Kaitlyn Shelton. “Voglio che il colpevole venga arrestato prima che possa fare del male agli altri. Il furgone che l’ha colpita era un Dodge Caravan di colore turchese o verde acqua e presentava un’ammaccatura.