MotoGP, Jorge Lorenzo: “Red Bull Ring miglior circuito Ducati”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno chiuso il primo giorno di test MotoGP sul circuito austriaco di Spielberg rispettivamente all’11° e 9° posto senza provare aggiornamenti al prototipo, ma preparandosi alla prossima gara del 14 agosto.

Dopo la pessima prestazione al Sachsenring il campione spagnolo si prepara al riscatto al Red Bull Ring per non perdere il passo in classifica e non lasciar prendere il largo a Marc Marquez.

Sul bagnato del Sachsenring Jorge Lorenzo non è mai riuscito a trovare il giusto feeling con la sua Yamaha M1, ma in Austria la musica sembra non voler cambiare: “La pista è molto veloce, l’asfalto è buono. Ma quattro curve hanno le protezioni molto vicine, può essere molto pericolosa in caso di cadute – ha spiegato lo spagnolo come riporta Speedweek.com -. È difficile cambiare la pendenza nelle due o tre settimane che mancano al GP. Ma per i prossimi anni, dobbiamo cercare di migliorare la sicurezza”.

Non si sente sicuro Lorenzo e il rischio è di trovarsi ancora una volta nelle retrovie, soprattutto in caso di pioggia: “Questa pista dà alla Ducati grandi vantaggi, soprattutto nella stabilità in frenata ed accelerazione. Ducati può esprimere tutta la propria potenza. Per Suzuki e Honda la situazione non è molto diversa dalla nostra. Ma ci sono nove Ducati e sono tutte molto veloci. Penso che possiamo avvicinarci alla Ducati… ma sembra una delle migliori piste per loro sul calendario – ha aggiunto Jorge Lorenzo -. Forse è perché in frenata hanno una stabilità esemplare. Per questo hanno una accelerazione di prima classe e un sacco di potenza sui lunghi rettilinei. Per questo motivo riescono a segnare enormi differenze di tempo rispetto a noi. Ma passo dopo passo vogliamo ridurre tale gap nel test di mercoledì. Vedremo se questo è possibile”.