MotoGP, Cal Crutchlow: “Grande lavoro del team”

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (©Getty Images)

Cal Crutchlow conquista il suo secondo podio in sella alla LCR Honda, il nono in carriera, regalando una grande soddisfazione al team di Lucio Cecchinello. Il pilota britannico sale a quota 40 punti in classifica dopo un brutto inizio di stagione e va in vacanza con una buona dose di fiducia per affrontare la seconda parte del Motomondiale 2016.

Il secondo posto al GP del Sachsenring è una gran bella soddisfazione per Cal Crutchlow che ha saputo mostrare i muscoli in una delle gare strategicamente più difficili della stagione 2016. Partito dalla tredicesima posizione ha lottato alla pari con Valentino Rossi e gli altri big, fino a quando non è arrivato Marc Marquez dalle retrovie grazie alle mescole slick che gli hanno messo letteralmente le ali.

Secondo podio con LCR Honda

Dopo oltre un anno Cal Crutchlow è tornato nelle posizioni che contano e trova subito un ottimo feeling dopo il cambio moto effettuato con gli altri piloti di vertice, montando due slick che si rivelano l’asso vincente, anche se resta indelebile il rammarico di non aver anticipato il flag to flag come il collega della Honda ufficiale. Ma è un errore in cui è incappato anche il veterano Rossi, in certe situazioni diventa difficile la migliore strategia e ogni scelta può essere un pericoloso azzardo che ti rovina un intero week-end.

“In condizioni di asciutto ero veloce, come ho detto a tutti, il quarto più veloce e avevo ragione – ha detto il pilota britannico della LCR Honda -. Ho iniziato dalla tredicesima piazza ma sapevo che la gara era lunga e così ho scelto lo pneumatico da pioggia anteriore duro. Arrivato nelle prime posizioni ho seguito gli altri piloti nell’ingresso ai box, ho raggiunto Dovizioso e Rossi e in quel momento ho pensato di riuscire a fare una bella prova – ha concluso -. Il team ha svolto un grande lavoro”.