Nuovo attentato in Francia: camion kamikaze uccide oltre 70 persone

(©Getty Images)
(©Getty Images)

Nel sud della Francia, a Nizza, un camion ha travolto la folla lungo la Promenade des Anglais, sul lungomare, al termine dei fuochi d’artificio per i festeggiamenti del 14 luglio. Sarebbero almeno 70 i morti e anche un centinaio di feriti.

Il camion ha investito le persone che si trovavano sul percorso per almeno 300 metri. La polizia francese ha diramato un messaggio alla popolazione via Twitter. “Operazione di polizia in corso. Se abitate nei paraggi non vi muovete e seguite le consegne”.

La Prefettura ha confermato che si tratta di un attentato e chiede agli abitanti di restare barricati contro casa. Alcuni testimoni hanno affermato di avere udito anche colpi di mitra. La polizia avrebbe risposto al fuoco. L’autista del tir sarebbe stato ucciso, ma un complice sarebbe in fuga.

Rafforzati i controlli ai confini con la Francia dopo l’attentato a Nizza. Sono stati disposti dei controlli di polizia su tutte le auto in ingresso in Italia dalla Francia ai valichi di frontiera secondari. Il presidente francese, François Hollande, è rientrato da Avignone a Parigi per raggiungere l’unità di crisi allestita all’Eliseo a seguito dei fatti di Nizza. ll numero delle vittime è destinato tristemente ad aumentare con il trascorrere delle ore.

Quando c’è stato l’attacco con il camion sulla folla, “in meno di 30 secondi decine e decine di persone si sono accalcate in preda al panico nel mio locale. Non ho più una sedia né un tavolo. La gente rischiava di restare schiacciata all’interno, è allucinante”, ha raccontato in diretta telefonica su SkyTg24 da Thomas Russo, un ristoratore italiano di Nizza. Russo ha poi aggiunto che la polizia ha ordinato alla gente di non uscire dai locali in cui si è rifugiata.

AGGIORNAMENTI – Il numero delle vittime è salito a 84. Dopo le prime confuse voci sulla presenza di un secondo attentatore che sarebbe riuscito a fuggire il governo francese ha chiarito che l’attacco terroristico è stato portato avanti dal solo conducente del mezzo pesante, ucciso dai colpi di mitra della polizia dopo la strage. Dura presa di posizione del presidente della Repubblica francese François Hollande: “Faremo luce sulle motivazioni e le circostanze di questo atto criminale”.