Valentino e VR 46 Academy rivivono il GP Assen (VIDEO)

Fabio Di Giannantonio, Francesco Bagnaia e Andrea Migno
Fabio Di Giannantonio, Francesco Bagnaia e Andrea Migno (©Getty Images)
Il GP d’Olanda è stata una gara da incorniciare per i giovani allievi della VR46 Riders Academy, anche se non si può dire altrettanto per Valentino Rossi che sta portando avanti il nocciolo duro del Motomondiale presente e futuro.

Sul circuito di Assen il podio della classe Moto3 è stato interamente occupato dai talenti italiani, fino ad arrivare alla quinta posizione. Primo Francesco ‘Pecco’ Bagnaia, Aspar Team, secondo il pilota Gresini Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing, e terzo Andrea Migno, del team Sky Racing VR46. Quarta piazza per il compagno di squadra Romano Fenati, quinto è arrivato Niccolò Antonelli della scuderia Ongetta Rivacold, settimo il rookie Nicolò Bulega che al suo primo anno nel Motomondiale sta già dimostrando di avere la stoffa del campione.

È la giovane Italia delle due ruote che cresce e si sta affermando anche grazie all’opera di Valentino Rossi, impegnato in prima persona nel far cresce i campioni del futuro, qualcuno che possa prendere in mano il suo scettro dopo l’addio definitivo alla fine del 2018. I ragazzi VR46 si sono ritrovati per celebrare il primo posto del loro compagno di ‘Academy’ Francesco Bagnaia: dopo un brindisi hanno riguardato le immagini finali del GP di Assen.

Francesco Bagnaia rivive con emozione la sua vittoria, mentre Andrea Migno commenta il suo arrivo al secondo posto e la sua penalizzazione sul gradino più basso del podio. Presente anche Bulega che tentan di capire cosa non lo ha fatto essere nelle primissime posizioni. A guardare l’arrivo della classe minore anche i piloti della categoria intermedia Franco Morbidelli di Estrella Galicia 0,0 e Luca Marini, Forward Racing. Valentino Rossi è alle loro spalle che osserva i suoi ragazzi dall’alto della sua esperienza.