Danilo Petrucci: “Sono tornato alla velocità che volevo”

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (©Getty Images)

Dopo un inizio di stagione lontano dalle piste per un doppio intervento chirurgico Danilo Petrucci ha dimostrato subito di essere tornato in gran forma e di poter lottare per le posizioni che contano. Al Sachsenring avrà l’opportunità di rivincita dopo i problemi nel GP di Assen.

Sul bagnato Petrux ha sempre dimostrato di avere una marcia in più degli altri, basti pensare al podio conquistato  aSilverstone nella scorsa stagione. Ma ad Assen la pioggia non ha portato fortuna al pilota Pramac Racing. Dopo aver combattuto nelle posizioni di testa la sua GP15 ha accusato pesanti problemi tecnici che lo hanno costretto al ritiro, lasciando grande amarezza per una gara che poteva offrire grandi soddisfazioni come dimostrato dal podio di Scott Redding. E in Germania l’asfalto bagnato potrebbe nuovamente caratterizzare la gara di domenica.

Petrux cerca il riscatto al Sachsenring

“Una bella pausa questa, tra i due GP; è quasi faticoso riprendere il ritmo degli allenamenti dopo un periodo di stop così lungo. È stato un periodo molto caldo, è stato bello staccare un po’ – ha dichiarato Danilo Petrucci -. Per quanto riguarda la mano credo di essere molto in forma. Non mi dà molto fastidio per guidare ma per precauzione non ho usato la moto da cross, credo che dopo il GP di Germania potrò andare tranquillamente, penso già di essere al 100%”.

Il tracciato del Sachsenring esalta le doti del pilota umbro e della sua Ducati: “L’anno scorso al Sachsenring ho fatto una gara molto positiva, ho finito la corsa molto vicino ai primi e quest’anno voglio fare lo stesso. In prova ho faticato un po’ ma in gara avevo un passo veloce simile agli ufficiali, sono positivo anche per questa stagione – ha aggiunto Petrux -. Pensando ad Assen sono comunque soddisfatto, stavo facendo la mia corsa finché la moto non si è rotta; quest’anno c’è un più di consapevolezza nelle nostre forze. Sappiamo che possiamo fare bene, abbiamo fatto vedere che siamo lì e sono contento di essere tornato alla velocità che volevo avere ad inizio anno”.