Casey Stoner: “Rossi può vincere il titolo. Ritorno? Nessuna decisione”

Casey Stoner
Casey Stoner (©Getty Images)

Casey Stoner è tornato in Ducati come collaudatore e tutto il team conta molto sul suo lavoro per sviluppare e migliorare la moto. Il suo contributo sarà prezioso anche per Jorge Lorenzo nel 2017. E non è un caso che l’australiano possa fargli da consulente speciale.

Il 30enne di Southport è stato l’unico a vincere in sella alla Desmosedici, nel 2007. Quindi può sicuramente fornire dei consigli utili. La moto non è la stessa, però parliamo pur sempre di un pilota di grande livello e il cui parere non si può ignorare a Borgo Panigale. Tra l’altro nei test effettuati è andato fortissimo, quindi è una voce da ascoltare.

Sono in molti che lo vorrebbero ancora in pista. Come pilota a tempo pieno, però, è impossibile. Lui si è ritirato anni fa e non intende tornare indietro. L’unica ipotesi rimane quella della wild-car, però non è certo che lui voglia accettare. Su questo tema ha parlato in occasione della visita alla Nolan di Brembate Sopra per presentare il nuovo casco a lui dedicato. Queste le sue parole: “Non ho ancora deciso se tornerò a gareggiare – riporta La Gazzetta dello Sport – ora penso solo ai test in Austria”.

Quando gli viene chiesto della collaborazione con Jorge Lorenzo, risponde: “Sarà affascinante lavorare a stretto contatto con lui. Ma non è giusto dire che diventerò il suo coach. Io lo aiuterò a prendere confidenza con la moto”.

E a Casey Stoner domandano pure se Valentino Rossi può ancora vincere il titolo MotoGP. Replica: “Non è affatto troppo vecchio per vincere il Mondiale. Ci sono persone che vincono maratone a 40 anni. Rossi è in una grande squadra, è un fuoriclasse, ha fatto un buon anno finora e vediamo cosa succede. Ha tutte le carte in regola per portare a casa il suo decimo titolo Mondiale”.