Futuro Suv Volkswagen a 7 posti già clonato in Cina

(Photo by arnewschina.com)
(Photo by arnewschina.com)

Il fatto che in Cina clonino le auto prodotte in Europa non fa più notizia ormai. L’ultimo caso riguarda il suv Damai X7 realizzato dalla Zotye, costruttore di Yongkang e in possesso di un fatturato annuo di circa 290 milioni di euro.

Questo modello lanciato nelle concessionarie cinesi presenta somiglianze evidenti con esemplari Volkswagen. In particolare Tiguan, Touareg e il concept CrossBlue da cui deriverà il grosso suv 7 posti della casa di Wolfsburg. Quest’ultimo è stato in fase di collaudo proprio sulle strade cinesi in queste settimane. Che caso…

La Volkswagen sospetta che la Zoyte abbia spiato i test stradali del proprio futuro modello e lo abbiano copiato in breve tempo. Non mancheranno le polemiche e non sono esclusi ricorsi a vie legali. Sono pratiche ormai note in questo ambito. In Cina ormai da tempo va di moda l’imitazione di automobili occidentali. Ciò ovviamente non è gradito a chi produce gli esemplari originali.

Inoltre la Zoyte ha già fatto parlare di sé per aver clonato la Porsche Macan. Adesso è il turno di questa Damai X7, che prevede un modello con motore 1500 turbo da 150 Cv, uno con 1800 turbo da 170 Cv e uno con 2000 turbo da 190 Cv. Tutti sono accoppiati con cambi meccanici a 5 marce o, per i due più potenti, con una trasmissione automatica DCT a 6 rapporti. Lo riporta l’agenzia Ansa. Il prezzo parte da 120 mila yuan, ovvero poco meno di 16.200 euro. Vedremo se avrà successo in Cina e se ne vedremo qualcuno pure in Europa. Intanto si attende una possibile replica di Volkswagen all’azienda cinese per la creazione di un suv che prende spunto palese dal Cross Blue. Chissà se ne uscirà fuori qualche controversia.