Stefan Bradl: “La Superbike mi attira, pronto a cambiare”

Stefan Bradl
Stefan Bradl (©Getty Images)

Stefan Bradl ha diverse possibilità per il 2017: approdare in Superbike con Honda o Ducati oppure retrocedere in Moto2 con il team Gresini. Da qui a breve dovrà scegliere la miglior opzione per lui, cercando di poter rimettere quanto prima i piedi sul podio.

Dopo undici anni nel Motomondiale e un titolo iridato nella Moto2 con la Kalex (stagione 2011), il pilota tedesco sembra destinato a lasciare la MotoGP, dove in quasi cinque stagioni ha collezionato un solo podio (GP Usa 2013). Dalla prossima stagione potremo quindi vederlo in SBK a lottare con i primi, forse in sella ad una Ducati, visto che la sua nazionalità potrebbe piacere al gruppo Audi.

Il futuro resta ancora incerto

“L’interesse per il Mondiale Superbike in me è forte, sono emerse alcune opzioni. Nella classe MotoGP i buoni posti sono diventati sempre più rari”, ha ammesso Stefan Bradl a Speedweek.com. “So che in SBK molti team sono interessati a me – spiega – e ho avuto molti contatti… mi piacerebbe competere in SuperBike con un top team, ci sarebbe la prospettiva di finire sul podio, che per me è fondamentale. Ragiono sempre in base ai risultati”.

L’approdo in Aprilia non ha offerto i risultati sperati, ritornare sul podio MotoGP è impresa forse impossibile. Difficile anche ipotizzare una discesa in Moto2: “Non voglio dire che la Moto2 è facile o semplice, con i motori 600cc è una categoria completamente diversa. Il Campionato del Mondo Superbike, invece, non è così lontano dalla MotoGP, soprattutto quando si confrontano i tempi sul giro… I gestori Superbike sono sorpresi che un 26enne pilota della MotoGP sia pronto a cambiare. Molti predecessori sono passati in età matura, quando penso a Checa, Melandri, Biaggi e Hayden”.

Ma mai dire mai, perchè Stefan Bradl potrebbe anche decidere di restare nella classe regina con Avintia in sella ad una Ducati, uno dei pochi posti liberi rimasti in vista del prossimo campionato. E la decisione potrebbe arrivare subito dopo il prossimo GP del Sachsenring…