Randy Mamola: “Rossi ad Assen mi ha sorpreso in negativo”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Chi se la sarebbe aspettata una caduta di Valentino Rossi ad Assen? Probabilmente in pochi. Ok le condizioni difficili della pista bagnata, ma lui in Olanda ha sempre fatto bene ed era primo con distacco. Avrebbe dovuto cercare di gestire meglio la situazione.

Invece il Dottore ha spinto un po’ troppo ed è scivolato, andando a perdere molti punti in chiave iridata. Adesso il suo svantaggio da Marc Marquez supera i 40 punti in classifica e non sarà facile recuperare. Mancano otto gare e il tempo ci sarebbe, però lo spagnolo ha dimostrato di essere maturato e sbaglia poco. Servirà un’impresa, un misto tra bravura e fortuna. Facile a dirsi, difficile a farsi.

 

Randy Mamola rimprovera Valentino Rossi

Intanto il nove volte campione del mondo incassa un piccolo rimprovero da Randy Mamola. Il celebre ex pilota nella sua rubrica per Motorsport ha commentato quanto avvenuto ad Assen. Questo le sue parole: “In questa stagione, se si vuol puntare al titolo, si deve arrivare in fondo più volte possibile ed è per questo che trovo sorprendente che Rossi sia stato uno dei piloti meno regolari in questa prima parte della stagione. La sua esperienza dovrebbe aiutarlo a interpretare al meglio le situazioni, sapere quando spingere o meno. Domenica è caduto mentre stava conducendo la gara e, soprattutto, dopo aver visto come sono finiti a terra Yonny Hernandez e Andrea Dovizioso. Ecco perché è stato così duro con se stesso quando ha spiegato l’errore che ha commesso. E’ raro che accada quando hai quel talento”.

Valentino Rossi, secondo Randy Mamola, avrebbe dovuto gestire meglio quei frangenti di gara. Evitare la caduta era fondamentale per fare punti in ottica titolata e magari recuperare terreno su Marc Marquez. Invece ne ha persi ben 20 e si trova lontano di 42 lunghezze. Il pilota Honda in questo campionato MotoGP 2016 non ha mai fatto segnare zeri e ciò fa la differenza. Per il Dottore, invece, sono già tre e pesano molto.