MotoGP, Biaggi consulente di Lorenzo in Ducati? Alternativa Stoner

Max Biaggi
Max Biaggi (©Getty Images)

Max Biaggi al fianco di Jorge Lorenzo? Un’ipotesi che era già stata fatta per il 2016. Quando Valentino Rossi ingaggiò l’ex pilota Luca Cadalora come consulente, lo spagnolo sembrava potesse fare una mossa simile. L’operazione non è andata in porto, ma potrebbe concretizzarsi l’anno prossimo.

Secondo quanto rivelato da AS, il campione in carica MotoGP potrebbe portarsi il Corsaro in Ducati nel 2017. Nella sua avventura a Borgo Panigale lo seguiranno in pochi. Ci sarà l’inseparabile meccanico Juan Llança, ma non il capo-tecnico Ramon Forcada e neppure Wilko Zeelemberg. Il maiorchino vuole qualche uomo di fiducia con sé e Max Biaggi potrebbe essere l’uomo giusto.

Jorge Lorenzo e l’ex centauro romano hanno un grande rapporto di amicizia. Essa potrebbe diventare una collaborazione più stretta, anche in ambito lavorativo. Max Biaggi potrebbe diventare un consulente del pilota di Palma de Maiorca. Un’assistenza che prevede lo studio fuori pista e l’elargizione successiva di consigli. Pare che i due ne abbiano già parlato e sono consapevoli delle reazioni che la partnership scatenerebbe. Il due volte campione Superbike è stato un grande rivale di Valentino Rossi, il quale a sua volta lo è pure dello spagnolo. Il clima nel paddock potrebbe surriscaldarsi.

Max Biaggi negli ultimi anni più volte è stato ospite di Jorge Lorenzo nei week-end di gara. I suoi consigli da esperto potrebbero aiutarlo. Soprattutto in un’avventura complicata come quella in Ducati. L’attuale rider Yamaha vuole vincere il titolo con la rossa, cosa riuscita solo a Casey Stoner. Sarebbe una prova di forza rilevante, soprattutto nei confronti di Valentino Rossi, che a Borgo Panigale non trovò una moto competitiva e non riuscì a compiere l’impresa. In un ambiente dove il Dottore viene venerato, trionfare con la Desmosedici farebbe lievitare la considerazione nei confronti del 29enne iberico. Vedremo se in questa esperienza pure il Corsaro lo assisterà.

Lo stesso Jorge Lorenzo ha confermato l’ipotesi ad AS: “Si tratta di una possibilità, ma non l’unico, ce n’è un’altra che sarebbe anche abbastanza scioccante, ma non posso dire qual è”. Ci sarebbe dunque un’alternativa. E gli indizi portano a Casey Stoner. L’australiano è già tester Ducati e potrebbe essere utilizzato anche nel box dello spagnolo. I due si stimano molto e potrebbe nascerne una buona collaborazione.