MotoGP, Marc Marquez: “Valentino più veloce, ma meno fortunato”

Marc Marquez (© Getty Images)
Marc Marquez (© Getty Images)

Marc Marquez è soddisfatto del risultato di oggi nel GP d’Olanda ad Assen. Il Fenomeno di Cervera è riuscito a sfruttare le circostanze a dir poco singolari di questa gara allungando il proprio vantaggio in classifica.

“Il team ieri mi ha detto se è una gara bagnata finisci la gara, ed è stato così, oggi era una gara che si poteva guadagnare tanto o perdere tanti punti, la mia mentalità era finire la gara, 4 5 6, là, per non perdere tanti punti, ma alla fine nella seconda gara, il feeling era un po’ meglio, quando ho visto che vale è caduto e jack era dietro ho detto ‘dai finisci la gara che è tutto a posto’”, ha dichiarato lo spagnolo della Hona al termine della prova ai microfoni di Sky Sport.

“La prima gara abbiamo fatto un errore grande perché abbiamo scelto la gomma dura dietro ma io non l’avevo mai provata e facevo tanta fatica per il mio stile di guida, per questo all’inizio ho avuto difficoltà, la seconda gara siamo partiti con la morbida, mi sentivo meglio ma comunque non mi sentivo il più veloce in pista anche perché non volevo prendere rischi, e quando ho visto che Vale e Dovi sono caduti ho detto dai finiamo la gara che è tutto a posto”, ha aggiunto il Fenomeno di Cervera.

La decisione di fermare la gara è stata secondo Marquez saggia e opportuna. “Onestamente era già un giro che non si poteva guidare, si poteva andare perché conoscevamo la pista, ma non si vedeva niente, provavi a stare sopra la moto ma c’era tanto aquaplaning, penso sia stata la scelta giusta, perché non si vedeva niente ed era molto pericoloso”.

Un pensiero va anche ai suoi rivali nella corsa al titolo iridato: “Valentino ha perso tanti punti, ma lo vedo molto forte quest’anno, sta andando molto veloce, l’anno scorso non era così veloce, ma la fortuna era più regolare, quest’anno è più veloce e la fortuna non lo sta aiutando, ma penso che lotterà per il campionato come anche Jorge”, osserva.

Quanto a lui, non è ancora soddisfatto della sua moto: “Dobbiamo lavorare tantissimo ancora per avere la moto che voglio – conclude – , stiamo perdendo tantissimo in accelerazione specialmente nell’asciutto”.