MotoGP Assen: Miller trionfa a sorpresa, ritiro per Rossi

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Il Gran Premio d’Olanda MotoGP 2016 sul circuito di Assen è concluso. A trionfare è a sorpresa Jack Miller con la Honda, precedendo Marc Marquez e Scott Redding (Pramac Ducati).

Per Valentino Rossi grossa delusione. E’ scivolato e si è ritirato mentre era in testa. Ritiro per una caduta anche per Andrea Dovizioso con la Ducati. Jorge Lorenzo in difficoltà, chiude decimo. Andrea Iannone, partito ultimo, è invece quinto e preceduto dalla Yamaha Tech3 di Pol Espargaro.

E’ stata una gara in cui le emozioni non sono certamente mancate. Il vincitore di giornata è Marc Marquez, che nella classifica mondiale MotoGP allunga decisamente su Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Per il Dottore il decimo titolo rischia di essere sfumato definitivamente.

MotoGP Assen: il racconto della gara

Una gara caratterizzata dalla pioggia e dalla pista bagnata. Da segnalare che nelle primissime fasi Yonny Hernandez con la Ducati del team Aspar Martinez era riuscito a portarsi in testa, prendendo molto margine sui colleghi. Ma al 12° giro è caduto clamorosamente. Poi è stato Andrea Dovizioso a portarsi avanti, seguito da Danilo Petrucci e Valentino Rossi. Un terzetto poi ripreso da Scott Redding. Caduta per Andrea Iannone al 13° giro mentre era quinto, ma si è rialzato ripartendo dalle retrovie.

A causa della pioggia battente al 15° giro è stata esposta la bandiera rossa. Corsa fermata e tutti ai box, in attesa che smettesse. La ripartenza per le ultime 12 tornate prevista solo se le condizioni migliorano. Al momento dell’esposizione della bandiera c’era Petrucci davanti, però la regola stabilisce che si tenga conto dell’ultimo giro completato, in cui era Dovizioso ad aver tagliato il traguardo davanti a tutti. Incredibile il fatto che Lorenzo fosse 19°, in grande affanno.

La corsa è poi ripartita con il terzetto Dovizioso-Rossi-Marquez davanti, ma il ducatista dopo essere stato passato dal Dottore è caduto e si  ritirato. Ritiro anche per Petrucci, problemi alla sua moto. Valentino primo sembra prendere del margine sugli inseguitori, però incredibilmente sbaglia e scivola. Clamoroso colpo di scena! E sorprende anche che Jack Miller poco dopo si metta in testa passando Marquez e guadagnando del margine. L’australiano trionfa davanti allo spagnolo, terzo Scott Redding su Ducati Pramac. Quinto Andrea Iannone, solo decimo Jorge Lorenzo.

MotoGP Assen: tempi e ordine di arrivo

POS # RIDER NAME GAP
1
43
J. MILLER
22:17.447
2
93
M. MARQUEZ
+1.991
3
45
S. REDDING
+5.906
4
44
P. ESPARGARO
+9.812
5
29
A. IANNONE
+17.835
6
8
H. BARBERA
+18.692
7
50
E. LAVERTY
+22.605
8
6
S. BRADL
+23.603
9
25
M. VIÑALES
+26.148
10
99
J. LORENZO
+27.604
11
53
T. RABAT
+1:21.830
12
26
D. PEDROSA
+1:54.369
13
38
B. SMITH
+1:17.470
RT
19
A. BAUTISTA
20:44.021
RT
51
M. PIRRO
9:35.702
RT
46
V. ROSSI
3:45.283
RT
41
A. ESPARGARO
3:59.019
RT
4
A. DOVIZIOSO
1:56.097
RT
9
D. PETRUCCI
1:57.772
N1
35
C. CRUTCHLOW
NS
68
Y. HERNANDEZ