MotoGP Assen, Valentino Rossi: “Marquez favorito, dura batterlo”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

E’ un Valentino Rossi in palla e soddisfatto quello visto ad Assen oggi. Nelle temibili Qualifiche in condizioni difficili ha strappato un ottimo secondo posto. Partire in prima fila è sempre importante e ce l’ha fatta a raggiungere questo obiettivo.

Domani il Dottore punterà a vincere, ma dovrà fare i conti con il poleman Andrea Dovizioso e soprattutto con Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda è caduto durante il turno, ma poi ha conquistato la quarta piazza. Ha un gran passo e potrebbe essere un favorito al successo finale.

Il nove volte campione del mondo deve cercare di arrivare davanti a lui e a Jorge Lorenzo, che scatterà decimo. Su entrambi ha rispettivamente 22 e 12 punti da recuperare nella classifica mondiale MotoGP 2016.

Valentino Rossi teme Marc Marquez

Al termine della sessione di Qualifiche il pilota di Tavullia si è concesso ai microfoni dei giornalisti e ha espresso le sue sensazioni. Dice di temere Marc Marquez: “La prima fila sarà importante per domani, ma sia sull’asciutto che sul bagnato il più veloce è Marquez. E’ anche primo in campionato e nonostante la caduta ha fatto quarto. Sarà dura batterlo. Io mi sento veloce in tutte le condizioni, speriamo comunque che ci sia l’asciutto”. Bisogna vedere se le sue parole sono atte a mettere pressione sul rivale e indurlo magari a sbagliare.

Sul sito ufficiale sono comparse poi altre dichiarazioni di Valentino Rossi. Le riportiamo: “Mi sono fermato al box quattro minuti prima della fine della sessione, perché la mia gomma posteriore era già diventata troppo calda e perché c’erano alcuni punti della pista che stavano cominciando ad asciugarsi. Per me era troppo presto per montare il pneumatico intermedio perché tre o quattro curve erano ancora completamente bagnate, quindi abbiamo messo in un altro pneumatico da pioggia ed è stata la scelta giusta. E’ un peccato per me che io non sono in pole position, ma soprattutto sono felice per il secondo posto e partire dalla prima fila domani”.

Il Dottore ha spiegato come sono andate le cose al termine del turno. La scelta del pneumatico da bagnato ha pagato. Domani ad Assen si prevede una gran battaglia in pista. La gara sarà assolutamente da non perdere.