MotoGP Assen, Marc Marquez: “Rossi è il più pericoloso”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Un venerdì a due facce per Marc Marquez ad Assen. Al mattino ha faticato causa della pista scivolosa, ma al pomeriggio si è riscattato chiudendo terzo. Poco più di un decimo il distacco dal leader Andrea Iannone.

Il pilota della Honda c’è. Domani per la qualifica sarà uno tra i favoriti, così come per gara di domenica. Il suo intento è vincere e vendicarsi su Valentino Rossi per la sconfitta dell’anno scorso. All’ultima curva perse il duello dopo un contatto che portò il Dottore a tagliare la chicane.

Quest’anno il fenomeno di Cervera vuole aggiudicarsi la corsa, così da poter allungare anche nella classifica mondiale MotoGP. Al momento precede Jorge Lorenzo di 10 punti e Valentino Rossi di 22. Ci sarà tanta battaglia in Olanda su una pista che molti rider apprezzano.

MotoGP Assen, Marc Marquez commenta le libere

Ai microfoni di Sky Sport si è concesso Marc Marquez per esprimere le proprie considerazioni su questa giornata. Ha esordito così: “Abbiamo cominciato questo week-end con qualche difficoltà. Nelle FP1 abbiamo fatto un po’ di fatica, non solo con la moto, pure io non mi sentivo a posto guidando. Però nel pomeriggio abbiamo cambiato il chip e si è risolto tutto. Abbiamo cercato il feeling ed effettuato qualche modifica alla moto che ha aiutato abbastanza. Vediamo come va domani. Come passo siamo lì con gli altri. Speravo di perdere meno in accelerazione, ma invece perdiamo tanto. Adesso stiamo lavorando su elettronica e set-up per recuperare i decimi che perdiamo in rettilineo“.

I problemi della Honda sono sempre gli stessi, legati ad elettronica ed accelerazione. Da tempo il team lavora per risolverli. Su alcune piste i piloti soffrono meno, su altre invece fanno maggiore fatica. A Marc Marquez è stato anche chiesto chi teme di più in ottica gara. La risposta è secca: “Per il momento il più pericoloso Valentino, che come al solito qua va sempre molto forte“.