Maverick Vinales: “Voglio vincere il titolo MotoGP”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales vuole diventare campione del mondo MotoGP. Questo è il suo obiettivo dichiarato. Chiaramente ogni pilota sogna il titolo, ma c’è chi è consapevole che ce la può fare e chi no. Lui nel 2017 salirà sulla Yamaha e dunque le sue chance di coronare il sogno lieviteranno.

Con la Suzuki ha fatto un buon lavoro in questi due anni, crescendo costantemente e dimostrando grande talento. Ovviamente dovrà essere bravo a sfruttare la sua occasione nel team di Iwata dal 2017. Nel box troverà un certo Valentino Rossi e dovrà essere in grado di non farsi sopraffare. I rapporti tra i due sono buoni per adesso, ma la vicinanza potrebbe anche mutare la situazione.

Si sa che il compagno di squadra è il primo rivale da battere in pista. Per lo spagnolo il Dottore è un idolo e cercherà di essere alla sua altezza, oltre che a sconfiggerlo.

Maverick Vinales punta il titolo MotoGP

Maverick Vinales ha rilasciato un’intervista al portale IlSussidiario.net e ha detto esplicitamente quali sono i suoi obiettivi. Per il 2016: “Essere fra i primi sei della classifica MotoGP”. E poi anche in ottica futura, quando gli viene chiesto chi secondo lui vincerà il titolo quest’anno: “Non lo so, io voglio vincere e quindi vorrei essere io… Comunque quest’anno vedo una bella lotta fra Yamaha e Honda, entrambe possono vincere”.

La Suzuki ha ancora del gap da recuperare su Yamaha, Honda e Ducati, però ha dimostrato di avere un’ottima base su cui lavorare per poter mettere insieme un progetto vincente già per il 2017. Ma il 21enne di Figueres è convinto che già quest’anno può portarla in alto: “Penso di sì. Penso che con il mio stile di guida e lavorando con tutto lo staff tecnico possiamo fare una bella moto entro la fine della stagione”.

Maverick Vinales è ambizioso e consapevole del proprio potenziale. Ma sembra un ragazzo umile e con la testa sulle spalle. Valentino Rossi ha già detto di temerlo, però sarà la pista come sempre a parlare. Intanto c’è un campionato MotoGP 2016 da concludere. Ora lo spagnolo pensa alla Suzuki e vuole togliersi delle soddisfazioni. Il podio, un po’ fortunato, conquistato a Le Mans non gli basta.